Il Punto Interviste Notizie Partite Primo Piano

Niente calcoli, concentrazione: pensiamo all’Andria

banner

Erra Un gioco a rincorrersi dove “la zampata finale” farà la differenza. Catanzaro e Monopoli stanno portando avanti questa “guerra fredda” in attesa di darsi battaglia “l’un contro l’altro armato” domenica 24 al “Ceravolo”; nel frattempo entrambe le squadre proseguono il loro percorso per tirarsi via dalla zona playout, tenendo in considerazione anche il Catania, che sta cercando di riemergere dalle sabbie mobili. Il minimo passo falso potrebbe gettare tutto alle ortiche e stravolgere i piani, ecco perché i giallorossi devono focalizzare l’obiettivo del presente: la Fidelis Andria. Sciupare l’opportunità di fare risultato oggi in Puglia, comprometterebbe anche lo spareggio – senza virgolette- della prossima settimana.

La tranquillità degli uomini di D’Angelo – miglior difesa di tutti i campionati professionistici- non va presa sottogamba, bensì risuonare come campanello d’allarme: salvezza archiviata, marcia da mantenere costante, fino alla fine. Tra l’altro, l’Andria è la squadra che meglio delle altre si è espressa al “Ceravolo” nel girone d’andata, (“dimostrando solidità e compattezza difensiva”, come dice il mister), tant’è che lo 0-0 finale è stato accolto da Giampà e compagni positivamente.

I ragazzi di Erra – che alla vigilia del match è tornato a parlare- non devono perdere nemmeno una partita, vediamola così. “Noi non avremo un atteggiamento remissivo”, annuncia il tecnico, che farà affidamento al 4-3-3 pur calcolando i giocatori diffidati, da preservare per la sfida con i Gabbiani. E’ probabile che uno tra Razzitti, Agnello, Maita e Patti, possa essere risparmiato al “Degli Ulivi“, o perlomeno parta dalla panchina. In ogni caso, la formazione dovrebbe essere la solita, con Grandi in porta; Bernardi e Squillace sulle corsie, Ricci e Patti centrali. Agnello, Maita ed il ritrovato Olivera in mediana; Mancuso e Firenze (o Agodirin?) a supporto di Razzitti. Arbitrerà Giovani di Grosseto.

Cosimo Simonetta

Related posts

US, ecco Foresta in prestito

admin

Il ritorno di Logiudice: “Vorrei essere apripista di un ciclo importante”

Cosimo Simonetta

L’US deposita domanda di ripescaggio in B

admin