La Voce del Direttore: un Natale più sereno

la-voce-del-direttore-claudio-pileggi-23-dicembre_cosenzaI Lupi rossoblù avrebbero dovuto fare un sol boccone delle Aquile, sulla carta… ma così non è stato. Anzi, il “San Vito-Marulla” si conferma ancora una volta tabù proprio per i silani, che non riescono a battere il Catanzaro tra le mura amiche. Eppure c’è poco da bearsi e di cui andar fieri, visto lo 0-3 patito alla prima di campionato nel derby: una cicatrice che la Catanzaro calcistica non potrà mai dimenticare. Resterà nella storia, ahinoi. Una simile disfatta si sarebbe evitata tranquillamente, con un minimo di razionalità e oculatezza: responsabilità ascrivibili alla superficialità della società, del direttore a cui l’US ha scelto di affidarsi e, nondimeno, anche all’allora tecnico, Erra, che forse troppo frettolosamente aveva sfiduciato l’organico che gli era stato affidato, per quanto possa essere legittimo non condividere delle scelte e avanzare delle richieste. Mandato giù il pareggio con il Catanzaro, fanalino di coda, il Cosenza ha esonerato il tecnico Roselli e, stando alle ultime evoluzioni, pare che in pole a subentrargli in panchina ci sia proprio Erra: le dinamiche del calcio sono queste!

In ogni caso, oggi ci ritroviamo quasi a recriminare per una mancata vittoria, segno evidente che gli uomini di Zavettieri hanno ben figurato nel derby di Calabria. I presupposti per voltare pagina e agganciarci al treno playout ci sono tutti, ma dobbiamo volerlo, contando su un gruppo che ha dimostrato di avere gli attributi, con un Icardi, un Pasqualoni ed un Basrak in più: gli uomini più rappresentativi, in questo momento! Intanto, il calendario ci pone davanti il Francavilla (avversario “indisponente”) prima di Capodanno… vedremo se il Catanzaro sarà definitivamente cresciuto. Intanto, trascorriamo tutti un Natale un po’ più sereno…
Buone feste dalla redazione de “Il Giallorosso”!
Il Direttore, Claudio Pileggi

 

Commenti

commenti