SI GIOCA CONTRO… Il Racing Fondi

Print Friendly, PDF & Email

Dopo la doppia trasferta in Sicilia, il Catanzaro ospiterà domenica in casa il Racing Club Fondi, squadra della provincia di Latina che dal 2014, anno del fallimento, sembra non conoscere pace dal punto di vista societario.

Dal 2015 a giugno 2017, è stata la prima squadra professionistica italiana ad essere di proprietà di un’istituzione universitaria, l’Unicusano Fondi, da cui ha ereditato anche l’omonima denominazione; poi, nella scorsa estate, la nuova denominazione in “Racing Club fondi”, con il nuovo Presidente Antonio Pezone che, tuttavia, non ha mai tenuto celato l’obiettivo di diventare la nuova squadra di Latina (nel frattempo fallita dopo la retrocessione dalla serie B), tentativo che solo la FIGC per il momento ha bloccato, imponendo il mantenimento della squadra a Fondi.

La squadra laziale, dopo un inizio di campionato disastroso con appena due punti ottenuti in otto gare, ha decisamente invertito il ruolino di marcia, andando a conquistare tredici punti nelle successive sette partite, realizzando risultati importanti come la vittoria sul Trapani alla 9^ giornata o il prezioso pareggio, sabato scorso al “Purificato”, contro il Lecce: attualmente è a quindici punti in classifica e divide il quintultimo posto in classifica con la Sicula Leonzio, ultimo avversario del Catanzaro, in ordine di tempo.

Le due squadre si sono incrociate in Calabria in tre occasioni: la prima volta, nella stagione “spartana” a porte chiuse, allorquando l‘FC cadde 1-3. Nulla a che vedere con il 2-0 targato Masini-Carboni nel campionato successivo, l’anno della rinascita. Venendo alla stagione passata, un deludente 1-1, con l’ex D’Agostino che pareggiava il vantaggio illusorio di Basrak.

L’allenatore Antonello Mattei predilige il 4-3-1-2 e con ogni probabilità verrà al “Ceravolo” con la stessa formazione che ha bloccato la capolista: Elezaj in porta; Galasso , Vastola, Ghinassi e Paparusso in difesa; Vasco, Quaini e Ricciardi a centrocampo con Addesi dietro le punte Lazzari e l’esperto Daniele Corvia, con De Sousa pronto a subentrare a partita in corsa.

Sarà infine Luca Zufferli della Sezione di Udine ad arbitrare la gara: nessun precedente per lui con i giallorossi, mentre con i laziali sarà alla terza direzione di gara negli ultimi due anni.

 

Danilo Ciancio

Commenti

commenti