SI GIOCA CONTRO… Il Bisceglie

Ospite al “Nicola Ceravolo”, il Bisceglie allenato da Nunzio Zavettieri che lo scorso anno, seppur per un breve periodo, ha avuto l’opportunità di allenare il Catanzaro, in quella che rappresentò la fine dell’Era Cosentino. Quest’anno il tecnico reggino ha voltato pagina, restando in Serie C ma in Puglia: per lui sarà la prima volta da avversario a Catanzaro, cosa che probabilmente aggiungerà un pizzico di voglia di vincere in più nel trainer nerazzurro.

Le squadre si distanziano in classifica di sole due lunghezze, a poca distanza dalla zona playoff, entrambe alla ricerca di punti e soprattutto di continuità di risultati. Il Bisceglie finora ha vinto pochissimo in trasferta (solo a Pagani e a Caserta) ma pareggiando pareggiato tanto: parla decisamente “oriundo” (ben dieci giocatori di nazionalità straniera in rosa) e punta in particolare sulla forza del “zoccolo croato”, ossia i difensori Markic e Jurkic, i centrocampisti Boljat e Vrdoljak e la punta Jovanovic attuale miglior marcatore dei nerazzurri con cinque reti all’attivo. Organico avvalorato, in questa finestra di mercato, dall’arrivo della punta franco-congolese Ayina, dalla Virtus Francavilla, l’ultima avversaria incontrata in chiusura di 2017, tornando in campo dopo un mese di stop tra pausa invernale e turno di riposo previsto da calendario.

Una piazza calda quella nerazzurra, tanto che nella stagione 2007-2008, a seguito del comportamento indisciplinato di una parte della tifoseria, il club stellato giocò le partite a porte chiuse per l’intero torneo. In direzione opposta va’ il comportamento della squadra, al momento al comando della particolare classifica relativa alla Coppa Disciplina di categoria che tiene conto dei provvedimenti emessi dal Giudice sportivo, tra squalifiche e sanzioni e con un coefficiente pari a 7,05 rappresenta il club più corretto del girone C di serie C.

E’ la nona volta che le due squadre si affrontano al “Ceravolo”: Aquile in netto predominio, forti di quattro vittorie e altrettanti pareggi, mentre non si registrano vittorie a favore del Bisceglie. All’andata, al “Gustavo Ventura” terminò 0-2 per i giallorossi che andarono in rete con Letizia e Cunzi, mentre Martinez fallì il rigore del possibile 1-1.

Affidata al signor Marchetti di Ostia Lido la direzione arbitrale: al suo terzo campionato in Can C, in passato ha diretto diverse gare del club nerazzurro quando militava in serie D, mentre ha arbitrato Catanzaro-Juve Stabia dello scorso 9 settembre, terminata 0-0.

Mister Zavettieri, si sa, predilige il 3-4-3 e in Calabria non dovrebbe discostarsi dal suo modulo preferito con Delvino, Petta e Jurkic a formare la tenuta difensiva davanti al giovane Crispino; Migliavacca e Jurkic avanzati sulla linea mediana al fianco di Vrdoljak e Risolo. In avanti Montinaro e Partipilio, con Jovanovic destinato a giocarsi il posto con l’ultimo arrivato in casa nerazzurra, Ayina.

 

Danilo Ciancio

Commenti

commenti