Subbuteo CZ

Catanzaro e Firenze unite… dal calcio al subbuteo!

banner

Calcio e Subbuteo, un binomio vincente da sempre, ed ulteriore prova è fornita dalle città di Firenze e Catanzaro, da anni unite nel calcio ed ora anche nel subbuteo. Il gemellaggio calcistico tra i giallorossi del Catanzaro e i viola della Fiorentina nacque in occasione della finale di Coppa Italia 1965-66, con le due squadre avversarie sul campo e, da allora, si rafforzò agli inizi degli anni ’80, subito dopo il secondo posto dei Viola nel campionato 1981-82; le Aquile ospitavano la Juventus nella partita decisiva per l’assegnazione dello scudetto e l’accoglienza dei tifosi calabresi ai bianconeri accentuò il legame con i tifosi fiorentini. Col passare delle stagioni, furono molteplici le occasioni di scambio di visite tra le due tifoserie.

Nel subbuteo, si iniziò da scambi di complimenti reciproci sui social, tra gruppi e forum specializzati del settore; poi tutto viene da sé, in modo semplice, naturale, viste le tante analogie sportive e caratteriali tra la gente catanzarese e fiorentina. Quel modo scanzonato di vedere il gioco e lo sport, la capacità di essere accoglienti e amichevoli ma nello stesso tempo caldi ed esuberanti ed infine il grande amore per il calcio, per le proprie squadre e per il subbuteo. L’amicizia si è tramutata in gemellaggio il 21 ottobre scorso, quando la squadra dell’US Catanzaro Subbuteo si è recata a Massarosa (in provincia di Lucca) per partecipare alla Coppa Italia di Subbuteo: quell’occasione ha consacrato il gemellaggio con il Subbuteo Club Valdarno dell’amico Massimo Fedeli e si è stretta, con l’occasione, una forte amicizia con un altro club fiorentino, i Villains, affrontati durante la competizione. Ma non finisce qui! L’enorme simpatia che, reciprocamente, lega viola e giallorossi, ha generato nel fine settimana appena trascorso, un altro gemellaggio, sancito proprio a Firenze da Domenico Tassone, nostro Capitano della squadra di Subbuteo e l’attivissimo ed organizzato club del North Florence del Presidente Marcello Monti. Insomma sembra proprio vero il coro degli ultras “Catanzaro e Firenze son fratelli per sempre”.

Related posts

Subbuteo, ci si prepara all’Open dei due Mari

admin

Subbuteo, US Catanzaro chiude il poker dei Grandi Slam

admin

Subbuteo Catanzaro, si entra nel vivo delle manifestazioni

admin