Giovanili: Berretti, Fania mattatore. Under 15 incontenibile

Fania

La domenica di Carnevale sembra lontana anni luce, eppure la sconfitta patita dalla prima squadra contro la Sicula Leonzio lascerà una ferita difficilmente rimarginabile in questa stagione. In questo weekend, però, la bandiera giallorossa sventola con orgoglio e fierezza, in primo luogo dopo la reazione degli uomini di Dionigi contro l’Akragas, ma soprattutto alla luce degli ottimi risultati ottenuti dagli Aquilotti.

La vittoria nel recupero della Berretti, contro il Siracusa, infatti, ha avuto seguito nel 3-1 con cui il Catanzaro piega la Reggina, in un derby ugualmente sentito: mattatore di giornata, Giovanni Fania, che scrive la storia del match con una splendida tripletta. A dare la sveglia, tuttavia, il vantaggio degli amaranto, scaltri nel saper sfruttare un’indecisione difensiva con capitan Franco. La reazione dei padroni di casa non si fa attendere, perché al 14′ arriva il gol di Fania che rimette sui binari della parità, una sfida messa a repentaglio da una traversa colpita dai reggini, sempre nella prima frazione. L’US, consapevole di non poter concedere altre palle-gol banali, alza la testa, torna in campo con la carica “a mille” e fa sua la partita: nel giro di pochi secondi, esattamente tra il 63′ ed il 65′, Fania archivia la contesa. La Reggina prova a contrattaccare, si aprono spazi ma le Aquile, lanciate in contropiede in almeno un paio di circostanze, non ne approfittano. Poco male, contano i tre punti e adesso i ragazzi di Accursi fanno un balzo notevole, agganciando a quota 12 proprio la Reggina, insieme a Rende ed Akragas, a loro volta sconfitte!

Al termine di una gara maschia e senza esclusione di colpi, gli Allievi fanno bottino pieno, superando di misura la Virtus Francavilla, grazie ad un penalty trasformato da Armignacca al 13′. Le due squadre non lesinano stoccate (talvolta oltre i limiti della regolarità, da parte pugliese) e ne fanno le spese Bruno e Cinquemani, entrambi espulsi. Viste le occasioni non capitalizzate da Furina ed il rigore fallito da Mirarchi al 75′ (bravo il portiere avversario), punteggio piuttosto risicato, ma gli Aquilotti avevano il compito di riprendere – dopo la sosta – la scia positiva, dopo il buon pari di Catania. Trascinatore del gruppo Mercurio, tra i migliori dei suoi, al quale è mancata solo la rete.

Non fa sconti la formazione Under 15, che torna alla vittoria “macinando” i parietà del Francavilla, rispedendoli a casa con le “ossa rotte”, dopo un 5-0 senza storia: nulla da aggiungere, il risultato testimonia un’egemonia in ogni zona del campo, fin dalle prime battute. Ciò che occorre evidenziare, però, è la determinazione nel voler fare risultato da parte dei ragazzi, elemento venuto un po’ meno nelle ultime apparizioni (contro Catania e Monopoli). Pipicella, Caliò autore di una doppietta (e di un gol da applausi), Daniele Riccelli e Merante, regalano la vittoria a mister Gemelli. Assente lo squalificato Miletta, si rivede Spina, di ritorno dall’infortunio che lo ha costretto ai box per diverso tempo.

Pareggio, infine, per i Giovanissimi Regionali: finisce 1-1 in casa dell’ASD Real Gioia Tauro. Match contraddistinto dalla scarsa praticabilità del terreno di gioco, che ha precluso lo spettacolo. Fallite diverse occasioni, i giallorossi devono accontentarsi di un punto, in virtù della rete di Caparrotti.

 

Commenti

commenti