L'avversario di turno

SI GIOCA CONTRO… La Sicula Leonzio

banner

La Sicula Leonzio farà tappa al “Ceravolo”, domani pomeriggio, per una sfida che si preannuncia ostica, ma non proibitiva. Tuttavia, i giallorossi dovranno drizzare le antenne e restare sul pezzo, perché i pericoli potrebbero essere dietro l’angolo, dopo la ragguardevole prestazione di Lecce, cui non è seguita la vittoria. Questo genere di partite, paradossalmente, potrebbe presentare maggiori difficoltà. Alla seconda esperienza in serie C nella loro storia, i siciliano vestono il ruolo di matricola insidiosa e imprevedibile, con buoni risultati, da inizio campionato: attualmente, il Leonzio occupa la tredicesima posizione in classifica, con 26 punti, a sole due lunghezze dal Catanzaro.

Arcidiacono

All’andata – nel match recuperato lo scorso novembre – finì con un sofferto successo del Catanzaro, orfano dei suoi attaccanti principali, Letizia e Infantino entrambi infortunati: fu una doppietta di Falcone a regalare i tre punti alle Aquile, mentre Marano siglò il gol che fece rabbrividire gli ospiti a dieci minuti dalla fine, per la squadra allora allenata da Pino Rigoli. La sconfitta rappresentò il preludio del suo esonero, avvenuto una settimana dopo: al suo posto Aimo Diana, ​ex giocatore di Sampdoria, Brescia e Torino che ha avuto il merito di ridare fiducia ad un ambiente deluso dai risultati, riuscendo a recuperare punti utili per uscire dalla pericolosa zona playout. Proprio nella scorsa giornata, importante vittoria in chiave salvezza contro il Bisceglie, superato facilmente in casa per 3-1, frutto della grande prestazione del collettivo, in particolare degli attaccanti, tutti in gol.

Il mister bresciano predilige giocare con il 4-3-3 ma in conferenza stampa, ha fatto intuire che potrebbe modificare qualcosa tatticamente, in quanto costretto a rinunciare al fantasista palermitano Bollino, che nel corso dell’ultima gara, ha rimediato il quinto cartellino giallo e quindi lo stop per un turno. I bianconeri potrebbero pertanto schierarsi con l’esperto Narciso in porta; Pollace, Gianola, Aquilanti e l’ex giallorosso Squillace a formare il pacchetto difensivo; Davì, Esposito e D’Angelo a centrocampo; Lescano, Russo e Arcidiacono in attacco, da sempre calciatore forte e carismatico.

Sarà il signor Daniele De Remigis di Teramo l’arbitro designato a dirigere Catanzaro – Sicula Leonzio: al terzo anno di Can Pro, De Remigis sarà alla prima direzione per entrambe le squadre.

 

Danilo Ciancio 

Related posts

SI GIOCA CONTRO… La Fidelis Andria

Cosimo Simonetta

SI GIOCA CONTRO… La Paganese

admin

SI GIOCA CONTRO… La Virtus Francavilla

admin