“Noi occasioni più nitide, il gioco sta migliorando”: Riggio nel post-gara

Cambio di modulo e degli interpreti, quest’oggi, contro il Trapani: Pippo Pancaro ha mischiato le carte, gettando nella mischia uomini tenuti fuori dall’undici titolare nell’ultimo periodo, dando loro l’opportunità di mettersi in mostra e riprendere confidenza col campo, come Puntoriere, che nei momenti topici ha peccato di “timidezza” (come rivelato dal tecnico), o Cristian Riggio, intervenuto in sala stampa nel post-gara: <<Abbiamo fatto la nostra migliore prestazione, peccato aver perso – dice il difensore siciliano-. Su un risultato incidono tante cose; noi abbiamo avuto delle occasioni più nitide delle loro, ma siamo stati meno fortunati. Evacuo – autore di un bel gol- è un attaccante di categoria con una storia dietro, bravo e furbo nel riuscire a sfruttare l’attimo>>.

Insomma, ci sono i presupposti per risollevarsi, ma la situazione resta complicata, perché il Catanzaro si barcamena in un limbo tra playoff e playout, rischiando possibilmente di vedersi scavalcato da chi avanza dalle retrovie. Ciò nonostante, Riggio si proclama soddisfatto della prestazione della squadra, seppur rammaricato per una sconfitta effettivamente ingiusta. Merito al Trapani, squadra con qualità e organizzazione da categoria superiore, oltre al cinismo degli uomini più rappresentativi, lesti ad approfittare delle incertezze dei giallorossi, specie su palla inattiva, vera nota dolente delle Aquile: <<Sono sicuro che il mister ci farà lavorare tanto su un problema che ha distinto la stagione, fino a migliorare. Per quanto riguarda il gioco, oggi si è visto qualcosa in più>>, ammette l’ex difensore dell’Akragas, confidando nell’apporto di Pancaro, verso il quale ribadisce la totale disponibilità a nome dell’intero gruppo.

 

Commenti

commenti