“Sono ottimista, ma dobbiamo invertire la tendenza”: Noto presenta Logiudice e Pancaro

Un incontro lampo, quello che si è svolto nella sede del Catanzaro Calcio di via Gioacchino da Fiore. Preso atto delle dimissioni del direttore Pietro Doronzo e dell’avvocato Francesco Maglione, il presidente Floriano Noto ha innanzitutto inteso ringraziare pubblicamente i due dirigenti: <<Onore a Doronzo che, da grande uomo, si è reso conto della situazione e ha rassegnato le dimissioni, dando il via all’odierna rivoluzione tecnica e organizzativa – esordisce Noto, scusandosi coi presenti per la fugacità della conferenza, demandando ogni tipo di approfondimento ad un briefing futuro-. Ringrazio anche Maglione, che ha sentito doveroso dimettersi, per l’amore verso la causa ed il lavoro anche nell’ambito del processo Money Gate>>.

Parole d’elogio non sono mancate nemmeno per Davide Dionigi il quale, in virtù dell’evoluzione dei fatti, si è accodato ai dimissionari: <<Una persona eccezionale, non ho nulla da eccepire sullo sforzo profuso nel tempo. Purtroppo i risultati non sono arrivati, tra gli infortuni della prima parte del campionato e per condizioni che francamente non riesco a comprendere>>, dice l’ingegnere Floriano, il quale smorza la tensione di una tifoseria che <<vive con lo spettro dei playout>> visto la storia recente. A tal proposito, il presidente stigmatizza: <<La situazione non è assolutamente preoccupante, anzi, sono abituato a guardare in alto. Allo stato attuale siamo a due punti dai playoff ed i playout, con ogni probabilità, non verranno disputati visto il grande distacco dall’ultima in classifica. Tra l’altro, giungono notizie di penalizzazioni imminenti per diversi club – afferma-. Io vedo sempre il “bicchiere mezzo pieno”, tuttavia avrei preferito trovarmi in ben altre posizioni, quantomeno tra il quinto ed il sesto posto, quindi non posso certamente essere contento! Adesso vogliamo invertire la tendenza>>.

Parola, dunque ai nuovi arrivati (che si legano all’US fino a giugno 2019), sebbene per Pasquale Logiudice si tratti di un gradito ritorno “a casa”: <<Mi sento emozionato, perché la voglia di tornare è stata tanta. Molti di voi mi conoscono, quindi non voglio fare promesse, se non quella di mettere cuore e professionalità, per cercare di terminare il campionato nel miglior modo possibile e poi organizzare qualcosa di più ambizioso per la prossima stagione. Da anni qui si vive in posizioni non consone alla città – osserva il neo direttore sportivo-. Ho bisogno di tutti, ora siamo sulla stessa barca, con lo stesso obiettivo, perché vogliamo bene al Catanzaro>>.

Voglioso di rimboccarsi le maniche, anche Pippo Pancaro, fuori dal giro da un po’ di tempo e per questo determinato a riscattarsi: <<Sono onorato, perché la società mi ha fortemente voluto. In questo momento devo concentrarmi sul lavoro – afferma l’ex terzino di Milan e Lazio, il quale è già con tuta e cronometro per dirigere il primo allenamento e fare conoscenza del gruppo-. Mancavo dai campi da un po’, quindi sono entusiasta e motivato. Non vedo l’ora di cominciare>>.

Commenti

commenti