La Voce del Direttore

E ora programmi seri e ambiziosi – Il punto di Claudio Pileggi

banner

E finalmente possiamo essere tutti contenti, è stato raggiunto l’obiettivo dichiarato ad inizio stagione: il campionato di transizione è servito, salvezza raggiunta. E il penultimo atto, quello che ha sancito la matematica certezza, ha lasciato ancora una volta tanto rammarico, per una partita che si poteva benissimo stravincere nel primo tempo, e invece nella ripresa è stato regalato un pari ad un avversario che non lo meritava, visto che lo scorso anno ci aveva condannato ai playout, e quest’anno si era costituito terzo interessato nel processo Money Gate, pronto a sciacallare una salvezza a tavolino.

E dire che i tre punti avrebbero potuto offrire un’altra domenica di illusioni ai tifosi giallorossi, giusto per dare un senso all’ultimo turno. Ma nemmeno questa effimera speranza è stata regalata, e si aspetta quindi soltanto che finisca questa annata fatta di tante umiliazioni (su tutte, i sei derby persi con Rende e Reggina) e pochissime soddisfazioni (i due derby col Cosenza). Per il bilancio definitivo di questo campionato, vi rimandiamo all’ultimo turno, nel mentre possiamo solo sperare che nei vertici societari scatti quella molla d’orgoglio che possa portare ad investire con generosità sin da subito nella prossima stagione, perché un’altra annata così sarebbe davvero insopportabile.

 

Claudio Pileggi

Related posts

“La Voce del Direttore”: Ultimo posto? Logica conseguenza

Claudio Pileggi

Campionato “di transizione” o di umiliazioni? – Il punto di Claudio Pileggi

Claudio Pileggi

Vita amara quella del tifoso giallorosso… – Il punto di Claudio Pileggi

Claudio Pileggi