Giovanili, solo un punto dalla Sicilia

A.Caliò (Under 15)

Weekend col segno “X”, per Allievi e Giovanissimi Nazionali. Fintanto che la prima squadra di Pancaro, metteva una seria ipoteca sulla salvezza (ultimo sforzo richiesto, a Fondi, domenica prossima), gli Aquilotti hanno traghettato fino alla vicina Sicilia, racimolando soltanto un punto, tuttavia.

Allo stadio “Esseneto”, termina 1-1 l’incontro tra Akragas e Catanzaro: in vantaggio con Indelicato, i padroni di casa incassano la rete del pareggio del solito Furina, in avvio di ripresa. I giallorossi detengono il pallino del gioco, pur senza riuscire ad effettuare il sorpasso, complice l’ottima prestazione del portierino dei Giganti, che si oppone come può alle folate degli ospiti. Per gli agrigentini, nella seconda frazione si annotano solo un paio di ripartenze e nulla più. Un punto che sta stretto, alla luce di quanto visto, e che porta l’US adesso a quota 42 in classifica.

Sempre l’Esseneto ha ospitato il match della categoria Under 15. Partita tutt’altro che esaltante: l’Akragas si porta sull’1-0, finalizzando un buon contropiede. Il Catanzaro non ci sta e risponde per le rime, avendo l’opportunità del pareggio al 30′, dal dischetto, ma Santacroce si fa ipnotizzare. Appuntamento con il gol rimandato, perché nel secondo tempo ci pensa Andrea Caliò a riportare la gara sui giusti binari; a questo punto gli Aquilotti si riversano nella metà campo avversaria alla ricerca del raddoppio, ma nonostante i tentativi, i risultati non si schioda dall’1-1.

Sorride almeno la formazione Under 14, che batte di misura la Vigor Catanzaro, grazie alla marcatura di Paolo Caliò.

Commenti

commenti