“Avremmo potuto fare qualcosa in più”: parla Marin

Marius Marin si ritiene moderatamente soddisfatto di come sia andata la stagione: il talentuoso centrocampista rumeno, tra le (poche) note positive dell’anno, microfoni, traccia fugacemente un bilancio del campionato che si appresta ad archiviarsi, pur rammaricato delle occasioni sciupate, durante il cammino: <<Secondo me abbiamo condotto un buon campionato, ma avremmo dovuto fare di più. Abbiamo perso punti in gare che avremmo dovuto vincere – osserva-. Avremmo potuto ottenere qualcosa in più di una salvezza. Non necessariamente centrare i playoff, ma avere più punti, oggi>>.

A posteriori, con una classifica stravolta dalle penalizzazioni di Matera e Siracusa, il Catanzaro mastica amaro, per non essere riuscito ad aggrapparsi al treno playoff, “impresa” riuscita a compagini tutto sommato modeste, ma alle quali occorre riconoscere il merito d’aver mantenuto una minima continuità di risultati, cosa che, alle Aquile, non è mai riuscita.

In prestito dal Sassuolo, Marin preferisce glissare sul suo futuro. Il passo preliminare da compiere, sarà rientrare alla casa madre e poi sedersi a discutere in merito a ciò che sarà. Il presente, intanto, si chiama Paganese e l’obiettivo minimo è prendere congedo senza un risultato negativo dal “Torre”, possibilmente.

 

Commenti

commenti