“E’ successo in…” – Playoff girone C, Secondo Turno

Il Secondo Turno della prima fase playoff per la serie B, che vale il passaggio alla fase nazionale, ha avuto in  Cosenza e Juve Stabia le protagoniste della serata.

A sfidare i rossoblu al “San Vito-Marulla” c’era la Casertana (i falchetti venerdì scorso avevano eliminato il Rende), questa volta costretta ad arrendersi agli uomini di mister Braglia che, grazie al miglior piazzamento in classifica, si qualificano con il risultano di 1-1 alla fase successiva. Cosenza subito in gol: Tutino al 2′ su assist di Okereke, fa partire un tiro che scavalca l’estremo difensore ospite, Forte (ex Lamezia). Il vantaggio dura però pochi minuti perché al 13’ Finizio, su assist di Rajcic, buca la rete difesa da Saracco. L’equilibrio resiste fino alla fine nonostante i campani provino a siglare il gol qualificazione, ma chiudono la gara anche in dieci, per colpa dell’espulsione di Rainone, autore un brutto fallo ai danni di Trovato, nei minuti di recupero. Un sollievo il fischio finale per i quattromila tifosi rissoblu sugli spalti, per i quali il sogno promozione continua domenica 20 maggio.

Nell’altra sfida è la Juve Stabia ad avere la meglio su una tenace Virtus Francavilla, che prova il colpaccio fino alla fine nonostante un inizio decisamente a favore delle Vespe. Dopo appena tre minuti, sugli sviluppi di un calcio piazzato Melara porta in vantaggio i gialloblu di testa, anticipando tutti. Il raddoppio arriva al 12’ con Canotto, che mette la palla all’angolino dove Albertazzi non può arrivare. I salentini però non si perdono d’animo e accorciano con il solito Partipilo. Il risultato di 2-1 resiste fino ad un quarto d’ora dalla fine, allorquando accade di tutto: al 73′ Berardi approfitta di un errore della difesa ospite e sigla il 3-1, mentre cinque minuti più tardi arriva la doppietta di Partipilo, che rimette in corsa la Virtus. All’84’ gli ospiti riescono addirittura a pareggiare i conti con Prestia che sorprende Branduani con un cross che diventa un tiro imparabile, ma nel momento di maggiore difficoltà dei padroni di casa, Paponi trova il gol decisivo del 4-3 che permette così anche alla Juve Stabia di accedere alla successiva fase dei play off.

Commenti

commenti