SI GIOCA CONTRO… Il Potenza

Finalmente si comincia! Dopo tanta attesa, intervallata dalle due positive “apparizioni” casalinghe con Cavese in Coppa e Vibonese in amichevole, le Aquile 2018/2019 targate “Auteri” sono pronte ad inaugurare il campionato, al “Nicola Ceravolo”, puntando ad ottenere i primi punti, contro il Potenza. Si sarebbe dovuto giocare mercoledì 19 settembre, ma l’accordo tra le due società ha permesso di anticipare la gara a domani, domenica 16 settembre con inizio alle 17.30.

L’avversario, considerando il buon mercato svolto e la serietà della società rappresentata dall’ambizioso presidente Salvatore Calata, è di tutto rispetto ed a parere di molti è la candidata outsider del girone C. Allenatore dei rossoblu è il pugliese Nicola Ragno: all’esordio in serie C, dopo vent’anni di gavetta nelle serie inferiori e ben dieci campionati vinti (l’ultimo appunto con il suo Potenza) si è guadagnato con merito il suo primo contratto tra i professionisti.

In campo, troverà sicuramente spazio Nicola Strambelli, estroso centrocampista esterno accostato a più riprese al Catanzaro in questa estate appena trascorsa, salvo poi decidere di restare in Basilicata dopo una stagione al Matera, squadra allenata proprio da mister Auteri, suo estimatore. Ma Strambelli non sarà certo l’unico giocatore ad impensierire i giallorossi, poiché la squadra vanta un attacco di tutto rispetto: il bomber Giuseppe Genchi (154 gol tra serie C e serie D) e l’esperto attaccante brasiliano Carlo França, 38 anni e autore di ben 25 gol nella trionfante passata stagione, sono i nomi di spicco. In difesa l’esperto Emerson con un passato anche in serie A con il Livorno.

Tra i precedenti al “Ceravolo”, brucia ancora il 2-3 della stagione 2006-2007, esordio casalingo per la rifondata FC di Pittelli e Coppola, per via del “Lodo Petrucci”. Già nel primo tempo il Catanzaro di Domenicali era sotto di tre reti. Nella ripresa segnarono per le Aquile Cuffa e Giuntoli. Andando ancora più indietro nel passato, rocambolesco 2-2 nella stagione 1966-1967: i giallorossi in vantaggio di due reti fino a cinque minuti dalla fine, furono raggiunti per colpa di due sfortunate autoreti di Provasi e Marini.

Domenica sarà una nuova sfida e il Potenza proverà a portare a casa punti preziosi affidandosi al consueto 3-5-2 di Ragno che probabilmente schiererà Ioime in porta, con Coccia, Emerson e Piccinni in difesa; Giosa, Di Somma, Guaita, Dettori e Strambelli sulla linea di centrocampo; Genchi e França in attacco.

Sarà una terna interamente barese a dirigere l’esordio del Potenza in Serie C: arbitro sarà Luigi Carella, coadiuvato dagli assistenti Mittica e Gregorio.

 

Danilo Ciancio

Commenti

commenti