SI GIOCA CONTRO… Il Rende

Seconda giornata di campionato. Sarà il “Marco Lorenzon” ad ospitare il primo derby calabrese della stagione, tra il Rende e il Catanzaro. La gara, nonostante si tratti dell’alba del torneo, si preannuncia molto combattuta, considerata la buona partenza di entrambe le compagini: le Aquile sono infatti reduci dall’importante vittoria di misura in casa contro il Potenza, mentre il Rende ha avuto un esordio davvero brillante rifilando in trasferta un pesante 4-1 alla Paganese, frutto di un atteggiamento agonisticamente aggressivo e una disposizione tattica che ha permesso di creare tante occasioni da rete.

I precedenti dello scorso anno non depongono a favore dei giallorossi, per i quali il Rende è stato autentica “bestia nera”, vincendo ben tre volte su tre (due in campionato e una in Coppa Italia). Anche quest’anno le sfide tra campionato e coppa saranno tre, poiché il 10 ottobre prossimo le due squadre si affronteranno nuovamente per il terzo turno di Coppa.

Lo scorso anno (con Bruno Trocini alla guida dei biancorossi) finì 2-1 per i padroni di casa e risolse all’ultimo respiro un gol di Coppola, proprio al 90′, dieci minuti dopo l’i  llusorio pareggio di Infantino. Unico trascorso, prima di allora, nella stagione 2006/2007, la prima targata FC e con mister Domenicali timoniere del Catanzaro “post Lodo Petrucci”: finì 2-0 per i giallorossi sia all’andata che al ritorno e in casa biancorossa decisero le marcature di Siclari e Guidone.

Franco

Quest’anno allenatore rendese è Francesco Modesto, ex giocatore della Reggina e dello stesso Rende, al debutto assoluto nei professionisti ma che già nella prima giornata ha dimostrato di avere le idee molto chiare. Il nuovo tecnico dovrebbe schierare lo stesso 3-4-3 che ha ben figurato al “Marcello Torre”, con Savelloni in porta; Germinio, Minelli e l’ex giallorosso Sabato sulla linea difensiva; in mediana la coppia formata da Awua e Franco mentre gli esterni di centrocampo potrebbero essere Viteritti e Blaze; Vivacqua e Rossini (autore di una doppietta nella prima giornata) dovrebbero supportare in attacco il bomber Actis Goretta (con l’ex Gigliotti che comunque spera di giocarsi una chance dall’inizio).

 

Ad arbitrare il derby sarà Nicolò Cipriani della sezione AIA di Empoli, alla quarta stagione di Can Pro: tre i precedenti del fischietto toscano con i giallorossi, Catanzaro-Melfi (2-2) e Catanzaro-Akragas (1-0) del 2016-2017; Catanzaro-Lecce (1-3) della passata stagione. Uno solo invece il precedente in campionato con i biancorossi sempre nella stagione scorsa: Monopoli-Rende (0-1).

 

 

 

Danilo Ciancio

Commenti

commenti