Elezaj: “Voglio sfruttare chance da titolare”

Né titolari, né riserve, nel Catanzaro di Auteri, ma tutti uomini “funzionali alla causa”. Da luglio, il tecnico di Floridia, ripete questa formula quasi fosse un mantra. Una formula, che riguarda anche il ruolo forse più delicato, nel gioco del calcio, quello del portiere.

Out Golubovic (ne avrà ancora per un po’), Entonjo Elezaj ha avuto modo di difendere i pali delle Aquile, anche con risultati notevoli. Esordio da incorniciare davanti al pubblico di casa nella gara di Coppa con la Cavese, parando un rigore, il portiere italo-albanese dispone di alcune fiches da capitalizzare, fintanto che il compagno di reparto ritroverà il top della forma e, presumibilmente, si riapproprierà della porta. Ma non è così scontato. Già, perché il collega lo ha sostituito senza farlo rimpiangere: a parte una leggerezza con il Rende nell’altro turno di Coppa Italia, l’ex estremo difensore di Perugia e Fondi ha ben figurato nel match di Monopoli, al termine del quale è stato l’unico a meritare una piena sufficienza (a dispetto dei compagni, artefici di una prestazione piuttosto opaca), in virtù di un paio di interventi che hanno salvato il risultato, mantenendo la rete inviolata.

<<Da quando sono arrivato, ho sempre pensato di allenarmi al massimo, per farmi trovare pronto – dice il ragazzo, intervenuto nel consueto appuntamento infrasettimanale con la stampa-. Ho avuto queste occasioni e sto cercando di sfruttarle al meglio. L’obiettivo è fare buone prestazioni per la squadra e vincere>>. Un Catanzaro balbettante nei risultati, è quello che si è visto in questo avvio di torneo: <<In questo periodo non stiamo raccogliendo quanto seminato, ma i risultati arriveranno – osserva Elezaj-. A Monopoli è stato un risultato positivo, un punto conquistato fuori casa contro una squadra reduce dallo 0 a 0 col Catania, quindi non era facile. Anzi, con un pizzico di fortuna, avremmo potuto anche portare a casa la vittoria. Pari meritato>>.

Sul cammino delle Aquile, adesso il Bisceglie: <<Prepareremo la partita come sempre, puntando a dare tutto e vincere. La squadra non è in difficoltà – glissa il portiere, sullo stato di forma del gruppo-. Abbiamo sempre avuto noi il pallino del gioco, anche quando non siamo andati in gol. Non abbiamo trovato squadre che ci abbiano veramente messo in difficoltà. Dobbiamo essere più concreti sotto porta e sfruttare al meglio le occasioni che ci capitano>>.

Commenti

commenti