Prestazione sottotono, Elezaj il migliore – Le Pagelle

Elezaj 6,5 Gli tocca ancora una volta sostituire Golubovic e non è da meno: attento e puntuale nelle uscite, sul colpo di testa di Gerardi nel secondo tempo compie un’autentica prodezza che salva il risultato

Figliomeni 6 Un’unica indecisione nella ripresa, stava per costare cara: calcola male il rimbalzo della palla, per fortuna Signorini è attento nella chiusura. Per il resto una partita positiva da centrale difensivo

Signorini 5,5 Soprattutto nel primo tempo soffre la velocità di Mangni che lo mette spesso in difficoltà; nella ripresa gioca d’esperienza e riesce ad arginare con maggiore efficacia – finché rimane in campo – le discese dell’attaccante italo-senegalese

Celiento 6 Si riprende il posto nel centro destra difensivo, gioca con la solita diligenza tattica che gli permette di non rischiare pressoché nulla nella zona di sua competenza

Maita 6 Atteso al riscatto dopo la brutta prestazione contro la Juve Stabia, non brilla come in altre occasioni ma è comunque sempre presente nelle azioni più importanti dei giallorossi

De Risio 5,5 E’ suo il lavoro sporco a centrocampo e in questo cresce l’intesa con Maita. Tuttavia, rispetto ad altre uscite, è sembrato sottotono, non rendendosi quasi mai pericoloso con una delle conclusioni da lontano alle quali ci ha abituato

Statella 5,5 Raramente si propone sulla fascia di sua competenza, limitandosi a supportare Celiento nel contenere le incursioni degli avversari

Favalli 6Tra i più convincenti e propositivi, prova soprattutto nel finale qualche incursione sulla sinistra che portano a cross infruttuosi, ma questo per demerito non suo

Kanoute 5,5 Preferito a Ciccone come punta centrale, non convince pienamente: fosse stato altruista in un paio di occasioni, probabilmente sarebbe arrivato il gol del Catanzaro, ma si dimostra troppo “innamorato” del pallone, andando alla ricerca di un dribbling di troppo

Fischnaller 5 Tra i più deludenti della trasferta pugliese, non riesce ad essere quasi mai incisivo, costringendo il mister a toglierlo dal campo anzitempo

Giannone 5,5 Ci vuole mezzora per vedere il suo primo squillo, ma in generale si vede poco e per uno come lui non è un buon segnale: impreciso anche su punizione nel primo tempo nonostante la posizione sia invitante. Anche lui giustamente sostituito

 

 

 

Ciccone 6 Ha il merito di tenere in apprensione con le sue giocate, sulla fascia o tra le linee, la difesa avversaria: da un suo preciso cross nasce l’azione da rete più importante per i giallorossi, sprecata malamente da D’Ursi

D’Ursi 5,5 Ha quantomeno il merito di essere più propositivo di Giannone e Fischnaller, ma spreca malamente l’occasione più ghiotta per il Catanzaro, capitata sulla sua testa a pochi minuti dalla fine

Nicoletti 6 Messo in campo per necessità nel ruolo di terzo di difesa, dimostra sicurezza andando spesso a chiudere con bravura in diagonale

Repossi s.v.

Iuliano 6 Con il suo ingresso si è creato maggiore equilibrio tra i reparti: non è un caso che proprio nel finale si sia visto un Catanzaro pericoloso

Mister Gaetano Auteri 6 Voto di stima, in quanto è sembrato un Catanzaro diverso rispetto al solito, meno brillante e alquanto confusionario: l’obiettivo principale è sembrato quello di uscire a qualunque costo con un risultato positivo dal “Veneziani”. Il punto è arrivato ma non si sa quanto il mister possa essere felice della prestazione della sua squadra e di questo primo pareggio stagionale

 

Danilo Ciancio

Commenti

commenti