Vuoi la tua pubblicità qui? Contattaci

Allenamenti Interviste

“A mio agio nel gioco di Auteri”: gli obiettivi di D’Ursi

banner

Se la dialettica rappresenta forse una strada impervia, stessa cosa non si può certo dire delle doti tecniche di Eugenio D’Ursi: poche parole, molti fatti. Sul campo.

Umile ma al contempo ambizioso (ambizioso, non spavaldo, sia chiaro), l’attaccante giallorosso analizza il periodo del Catanzaro, reduce dal pareggio di Matera (un po’ stretto, ma comunque utile a dare continuità di risultati): <<E’ vero, sono in forma e sto giocando, ma per il mister siamo “tutti titolari”, perché stiamo facendo bene>>, ammette il 23enne partenopeo, cresciuto anche grazie ai consigli di compagni di reparto senza dubbio più esperti.

<<A Matera siamo stati sfortunati! C’era un rigore che l’arbitro non ha fischiato, su un campo che ha penalizzato il nostro tipo di gioco, visto che siamo noi a dirigere il possesso, senza “buttare palla avanti” – sostiene-. Ci aspettavamo una partita “maschia”, una battaglia su un campo fangoso, contro un avversario che si affidava a lanci lunghi, andando uomo su uomo>>. Lieto della libertà di svariare e inventare su tutto il versante offensivo, senza dare riferimenti ai corrispettivi, l’ex Bisceglie riconosce l’importanza di Auteri nel suo processo di maturazione: <<Lo scorso anno agivo da seconda punta nel 3-5-2, ma adesso mi trovo bene, ho piena libertà nei movimenti e nel cercare la collaborazione degli altri attaccanti, vicini per le triangolazioni. Non esiste una prima punta fissa, perché ognuno di noi “esce” per andare a prendere palla>>.

Dopo tre settimane di lontananza, il Catanzaro tornerà al “Ceravolo”, in vista dell’impegno con il Siracusa, che riparte da una nuova gestione tecnica, dopo l’esonero di Pazienza:<<Stanno vivendo tante difficoltà, ma noi prepareremo la partita per vincere – conclude D’Ursi-. Non verranno qui per regalare punti, ma per giocarsela>>.

Related posts

“L’Akragas sia un punto di partenza”: parla Di Nunzio

Cosimo Simonetta

“Per il Foggia decisivi i cambi. A Reggio ci rifaremo”: parla Maita

Cosimo Simonetta

Scivolone del Catanzaro nel test pre-campionato: il Roccella espugna il “Ceravolo”

admin