Interviste

Fischnaller fa autocritica: “Non stavo brillando, i gol danno morale”

banner

<<Abbiamo fatto un’ottima partita, dal 1′ al 90′. Certo, dopo il 3-0 avremmo dovuto gestirla meglio ma abbiamo preso subito gol. Sarebbe potuto succedere di tutto, ma siamo stati bravi a portarla a casa. E’ stata una vittoria importantissima e strameritata>>: Manuel Fischnaller si riprende la scena, dopo un periodo di alti e bassi, condito con un po’ di panchina e svariate palle-gol gettate clamorosamente alle ortiche, nel corso delle ultime uscite.

Ragazzo semplice e pulito, il 21 del Catanzaro gioisce della sua doppietta, ma ancor più della vittoria. E sui gol, pone la sua analisi:<<Il primo sintetizza i concetti su cui lavoriamo tutti i giorni col mister, come gli inserimento da dietro (vedi Maita, che ha servito il passaggio) e fraseggi corti – rivela-. In occasione del tris, bravo Furlan a ripartire subito in contropiede dando palla lunga che ho stoppato perfettamente e con un po di fortuna. Sono contento, perché sono reduce da partite in cui non ho brillato – ammette umilmente-, quindi i gol danno morale. Io sono una persona autocritica, mi ero accorto che da alcune settimane non avessi “leggerezza mentale”. Fisicamente mi sono sempre sentito bene, ma con la palla non riuscivo ad esprimermi come volevo. I campi non perfetti hanno fatto il resto, ma non deve essere un alibi>>.

Insomma, umiltà, onestà e spirito di sacrificio. Adesso, ciò che conta è assestarsi su questi livelli: <<Stiamo facendo tutti bene, siamo un bel gruppo e dobbiamo continuare così. Dal punto di vista fisico stiamo asfaltando tutte le squadre nei primi minuti>>. 

Related posts

Il ritorno di Logiudice: “Vorrei essere apripista di un ciclo importante”

Cosimo Simonetta

Grandi: “Iniziamo a non lasciare per strada punti importanti”

admin

“L’entusiasmo non diventi euforia”: l’analisi di Erra

Cosimo Simonetta