L'avversario di turno

SI GIOCA CONTRO… Il Potenza

banner

Il Catanzaro in Basilicata va di moda: e così, dopo la giornata “biancoazzurra” di due settimane fa a Matera, ecco la “Giornata Rossoblù proclamata allo stadio “Alfredo Viviani” di Potenza in occasione della 20^ giornata in programma domani alle 16.30, ultima sfida per il 2018 ma anche la prima del girone di ritorno.

All’andata, il Catanzaro bagnò l’esordio in campionato imponendosi per 1-0, al termine di una partita dai due volti: in vantaggio dopo appena sei minuti con un rigore di Ciccone, i giallorossi hanno avuto più occasioni per raddoppiare salvo poi subire il ritorno dei Leoni nella ripresa che non riuscirono a siglare il gol del pareggio.
Quella di domani sarà sicuramente un’altra gara combattuta tra Potenza e Catanzaro, entrambe reduci da sconfitte, rispettivamente contro Vibonese e Trapani e quindi entrambe alla ricerca di riscatto.

Il “vulcanico” patron del club rossoblù, Salvatore Caiata, dopo la memorabile cavalcata dello scorso anno che ha riportato il Potenza tra i professionisti, ha allestito una rosa competitiva che ha in Strambelli (giocatore fortemente ricercato dal Catanzaro in estate) il suo uomo di punta; squalificato, non potrà impensierire Maita e company: ci penseranno in ogni caso i vari Emerson, Salvemini, Genchi e França, quest’ultimo vice-capocannoniere del girone. Da ottobre la gestione tecnica è affidata a mister Giuseppe Raffaele, dopo l’abbandono del precedente tecnico Nicola Ragno, artefice della promozione in serie C.

Nelle diciotto gare disputate dal Potenza (di cui quattro nella gestione Ragno) i potentini hanno segnato ventuno gol (media 1,17 gol/partita)  subendone diciassette (media 0,94 gol/partita) e totalizzando 25 punti frutto di sei vittorie, sette pareggi e cinque sconfitte. Nono posto in classifica e imbattuti tra le mure amiche, i rossoblù si presentano alla sfida con l’obiettivo di riprendere i gradini persi nelle ultime giornate.

Oltre allo squalificato Strambelli, da valutare le condizioni di Genchi uscito malconcio dal “Luigi Razza” mercoledì scorso. Raffaele dovrebbe pertanto schierarsi con il 4-3-3: Ioime in porta; Giron, Coccia, Di Somma ed Emerson in difesa; Dettori, Piccinni e Coppola sulla linea di centocampo; Guaita, França e Salvemini (se non dovesse farcela Genchi) in attacco.

Arbitro dell’incontro sarà Miele di Nola che ha già arbitrato il Potenza nel derby di Coppa Italia con il Matera terminata 1-1 sul campo ma assegnata 0-3 a tavolino a favore del Potenza per avere la società biancoazzurra schierato in porta un giocatore squalificato: quel Ioime che a distanza di una settimana è diventato poi portiere titolare.

Danilo Ciancio

Related posts

SI GIOCA CONTRO… Il Matera

admin

SI GIOCA CONTRO… Il Siracusa

admin

SI GIOCA CONTRO… Il Cosenza

admin