Il Punto Interviste

“Stiamo crescendo, ma…”: l’analisi di Auteri

banner

Soddisfatto sì, ma si può sempre far meglio: quella di Gaetano Auteri non è da definirsi “pignoleria”, semplicemente coscienza della qualità del suo Catanzaro, che ha strameritato la vittoria, non senza qualche sbavatura. Evidentemente la squadra, sul 3-0 si è specchiata un po’ troppo, giocando sul velluto, mentre il Siracusa non aveva intenzione di fare la parte dell’agnello sacrificale.

<<Stiamo crescendo e continueremo a farlo, ma dobbiamo mantenere sempre la concentrazione alta – puntualizza il tecnico in sala stampa-. Abbiamo corso qualche rischio perché non abbiamo chiuso del tutta la gara. Siamo stati a volte frenetici, leziosi, poco altruisti e poco pratici negli ultimi venti minuti. In verità serve imparare a leggere tutte le situazioni>>. 

Un divario tecnico evidente: questo il canovaccio del match. Eppure il trainer delle Aquile coglie l’occasione per esprimere la propria perplessità circa una conduzione di gara piuttosto “intermittente”. Al termine della partita, sono quattro i cartellini gialli sventolati da Maranesi di Ciampino contro l’US: <<Alla nostra classifica mancano dei punti, perché “qualcuno” li ha sottratti! Nella prima mezzora due o tre giocatori del Siracusa andavano sanzionati, mentre noi contiamo quattro ammoniti. Nell’economia di un campionato, può pesare>>. 

Related posts

Serie B a 19 squadre: il Catania resta fuori

Cosimo Simonetta

Presidente Cosentino cosa ne vuol fare del Catanzaro?

admin

Dionigi e le assenze in attacco: “Chi giocherà dovrà sfruttare l’opportunità”

Cosimo Simonetta