Partite

Pari a Vibo: l’US non approfitta dello stop di Stabia e Trapani

banner

Una serata storta se considerata la striscia di vittorie, ma un punto da non buttare via se si pensa all’andamento della gara e ad un avversario dimostratosi all’altezza della posizione di classifica che occupa e del suo ruolino di marcia casalingo. Finisce con un pari a reti bianche il derby di Vibo dove, davanti a circa mille catanzaresi, un Catanzaro non brillantissimo impatta coi cugini rossoblu, autori di un’ottima gara.

E che cominciano subito forte con tanta pressione sui portatori del Catanzaro, paurosi dell’inizio mortifero dei giallorossi contro il Rende. Dopo pochi minuti però il Catanzaro è già padrone del campo e va vicino al vantaggio con Ciccone che sfiora il gol con un tiro a giro. È una vana illusione perché il Catanzaro ha un ottimo possesso palla ma crea poco sbagliando spesso il passaggio decisivo. Così la Vibonese prende coraggio e Furlan si deve impegnare su Melillo.

La gara prosegue a ritmi bassi e con poche occasioni, e allora il protagonista diventa l’arbitro De Santis per l’immancabile episodio arbitrale sfavorevole per il Catanzaro. Sugli sviluppi di una punizione Celiento segna ma il direttore di gara annulla per un dubbio fuorigioco. Proteste e tutti negli spogliatoi.

Il copione si ripete nella ripresa con il Catanzaro, privo di Kanoute e con Nicoletti terzo di difesa, ancora a tenere la palla ma a rendersi poco pericoloso. La gara scivola via senza grosse emozioni se non per un paio di buone occasioni per i padroni di casa e per l’esordio di Bianchimano, entrato in campo al sessantesimo. Ma nemmeno lui riesce a cambiare l’inezia di un pareggio giusto, con un risultato specchio, forse, dell’eccessivo tatticismo di entrambe le squadre.

Un vero peccato visto i pareggi di Juve Stabia e Trapani, vittime anche loro di una serata infrasettimanale da segnalare solo per la vittoria del Catania a tavolino perché il Matera non si è presentato. Cosa che ha reso ancora più amara la serata giallorossa, pensando soprattutto ai due punti persi in Lucania nel mese di dicembre. Insomma un mercoledì da dimenticare e la maledizione dei riflettori che continua, col Catanzaro che di sera ha sempre difficoltà a vincere.

Francesco Calvano

Related posts

Lamezia, Sindaco Speranza: “Vigor-Catanzaro si giochi la domenica”

admin

Punticino utile per i giallorossi: a Messina è 1-1

Cosimo Simonetta

Catanzaro-Benevento: info tagliandi

admin