L'avversario di turno

SI GIOCA CONTRO… La Vibonese

banner

A distanza di quasi due anni dall’ultimo derby fratricida al “Luigi Razza” valevole per la permanenza tra i professionisti, Catanzaro e Vibonese si ritroveranno questa sera ad affrontarsi per la terza giornata di ritorno.

Una gara dai contenuti agonistici sicuramente elevati, si prevede il pubblico delle grandi occasioni e un settore ospiti sold out: cornice di festa sugli spalti con le tifoserie pronte a rinsaldare la stima all’interno di una sfida che vede anche il confronto tra due solide realtà societarie made in Calabria, ovvero l’imprenditore Caffo e il gruppo Noto.

Vibonese che occupa attualmente il nono posto in classifica frutto di 29 punti, la maggior parte ottenuti proprio tra le mura amiche: ben 7 le vittorie, 2 i pareggi e una sola sconfitta contro il Trapani nella seconda giornata di campionato. Attualmente è reduce dalla sconfitta proprio in casa dei granata per 2-1 domenica scorsa.
Catanzaro viceversa che si presenta alla sfida forte del terzo posto con 37 punti conquistati sul campo di cui quasi la metà ottenuti lontano dal Ceravolo: sono infatti 5 le vittorie e due pareggi furi casa, mentre solo due le sconfitte (con Rende e Trapani). Proviene dall’esaltante vittoria nel derby con il Rende e potrà contare sull’ultimo arrivato in casa giallorossa, bomber Bianchimano.
Negli otto precedenti al “Luigi Razza”, giallorossi in vantaggio per 4 vittorie a 3. La prima storica sfida è datata 2007 e terminò 3-2 per la Vibonose in una gara pirotecnica che vide i padroni di casa passare in vantaggio con Guastella, i giallorossi ribaltare temporaneamente il risultato con i gol di Bueno e Cunzi, salvo poi nel finale una doppietta di Campo regalare i tre punti ai rossoblù. Solo in un’occasione la gara è terminata in parità, proprio l’ultima in ordine di tempo il 28 maggio 2017 nella partita di ritorno dei play out terminata 1-1 (botta e risposta tra Basrak e Bubas) che sancì la retrocessione dei rossoblù nei dilettanti mentre i giallorossi poterono tirare un sospiro di sollievo per la sudata permanenza tra i professionisti. Nel precedente di Auteri nel 2009, infine, il Catanzaro riuscì ad imporsi per 1-0 grazie al gol di Caputo a metà ripresa.

Vibonese di Nevio Orlandi che dovrebbe proporre il 4-3-2-1 con: l’ex Mengoni fra i pali; Finizio, Silvestri, Camilleri e Tito in difesa; a centrocampo spazio per Collodel, Obodo e Scaccabarozzi; mentre in attacco si prevedono Melillo e Taurino sulla trequarti in appoggio a Bubas.
Fischio d’inizio alle 20.30 riservato a Daniele De Santis della sezione AIA di Lecce che vanta tre precedenti con i giallorossi e due con i rossoblù: ironia della sorte, entrambe le squadre hanno sempre perso con il fischietto salentino.

Related posts

SI GIOCA CONTRO… Il Benevento – di Carmine Lupia

admin

SI GIOCA CONTRO… Il Catania

admin

SI GIOCA CONTRO… Il Melfi

admin