L'avversario di turno

SI GIOCA CONTRO… La Juve Stabia

banner

E’ arrivato il giorno del big match, quello che probabilmente vale una stagione, nonostante mister Auteri sostenga il contrario (come ribadito alla vigilia). Vespe contro Aquile alle falde del Faito, entrambe forti degli ultimi brillanti risultati che hanno prepotentemente proiettato i gialloblu al primo posto e i giallorossi alla loro rincorsa. Juve Stabia che non conosce la sconfitta in questo campionato, vantando tra l’altro miglior attacco (48 reti) e miglior difesa (9 gol subiti) di tutto il girone, finora abile (e fortunata) nel centrare molti risultati proprio nel finale.

Otto i precedenti al “Menti”: netta supremazia dei padroni di casa con 4 vittorie, 3 pareggi e 1 sola sconfitta per 1-0 datata 26 gennaio 1992 (gol di Minisi per i giallorossi). A questi, si aggiungano i quattro precedenti del vecchio campo “San Marco” dove le Aquile hanno vinto una sola volta (a tavolino) nel lontano 1932, pareggiato due volte e perso in un’occasione.

Nelle ultime tre stagioni è finita sempre in pareggio e nella stagione 2016-2017 il gol del 2-2 finale fu siglato su rigore proprio da Mamadou Yaye Kanoute, attuale beniamino dei giallorossi. Brucia ancora il precedente sulla “sirena” del 10 gennaio 2015 quando Nicastro regalò i tre punti al popolo stabiese in pieno recupero.

All’andata al “Ceravolo” è finita 3-0 per la Juve Stabia, ma sulla sconfitta molto influì una direzione arbitrale discutibile che negò un clamoroso rigore ai giallorossi proprio in avvio di gara.

Mister Caserta (legato ad Auteri in quanto suo primo allenatore tra i professionisti, 18 anni fa nell’Igea Virtus), non dovrebbe discostarsi dal consueto 4-3-3: Branduani tra i pali; in difesa Marzorati e Troest centrali con Vitiello e Allievi sulle due corsie; in mediana capitan Mastalli affiancato da Calò e Carlini alle spalle del tridente formato da Canotto e Melara a supporto di Paponi punta centrale.

Fischio d’inizio alle 20.30, arbitro dell’incontro Ayroldi di Molfetta: nessun precedente con i giallorossi mentre due volte ha diretto La Juve Stabia (un pareggio e una sconfitta).

 

Danilo Ciancio

Related posts

SI GIOCA CONTRO… La Sicula Leonzio

admin

SI GIOCA CONTRO… Il Rende

admin

SI GIOCA CONTRO… La Paganese

admin