Probabile formazione

Aquile allo “Scopigno”: le alternative in attacco

banner
Alessandro Marchi

Al “Manlio Scopigno” per ricominciare. Senza Figliomeni (ormai recuperato, ma pronto per domenica prossima) e Giannone, per il quale è stato preferibile lasciarlo ai box visti i fastidi muscolari. Ciononostante – e con tutti gli scongiuri del caso – il Catanzaro ha “problemi” d’abbondanza (un ossimoro) nel reparto offensivo, che potrà contare totalmente su Kanoute e Fischnaller, motori pulsanti della manovra giallorossa.

Se dal primo minuto o a gara in corso, lo stabilirà Gaetano Auteri poco prima di compilare la distinta.

Rieti quadrato e solido, quello rigenerato da Eziolino Capuano: gli amarantocelesti dell’ex Marchi cercheranno di mettere il bastone tra le ruote all’US, magari auspicando di trovare un avversario annichilito dalle due sconfitte e col fiato corto a questo punto della stagione. Ipotesi assolutamente smentita da Auteri nel consueto intervento della vigilia, il quale si dice tranquillo circa la condizione atletica dei suoi ragazzi.

Nel 3-4-3, dunque, davanti a Furla, spazio al terzetto collaudato Celiento, Riggio e Signorini. Maita e Iuliano in mediana, mentre Statella e ancora Casoli, viaggeranno sulle fasce. In avanti, le alternative sono varie: con ogni probabilità saranno D’Ursi e Kanoute a sostenere Bianchimano, con Fisch pronto a dare il suo contributo cammin facendo. Start ore 14.30.

Related posts

Aquile in emergenza: tocca ad Aprile

Cosimo Simonetta

Aquile, tra poco il debutto: l’undici anti-Teramo

Cosimo Simonetta

Aquile, coperta corta con la Paganese

Cosimo Simonetta