Allenamenti

Aquile, buone indicazioni dai rientranti. Gli “arancio” vincono nella sgambata

banner

Il Catanzaro scalda i motori in vista della sfida con gli etnei, di domenica. Una gara dal sapore particolare, finalmente in una condizione di classifica ragguardevole per entrambe, oggi. Di “ieri”, invece, gli incroci più epici con il Catania, allorquando era la C2 sfondo della narrazione (l’articolo di Aurelio Fulciniti, da leggere cliccando QUI, riavvolge gli incontri più avvincenti, degli anni ’90).

Doppia seduta in un mercoledì soleggiato che lascia intravedere i primi cenni di primavera. Risposte importanti da chi era in fila fuori l’infermeria fino a qualche giorno fa, su tutti Kanoute e Fischnaller, intervenuto in sala stampa nel pomeriggio (clicca QUI per vedere il video integrale della conferenza stampa).

La squadra si è quindi ritrovata di buon mattino nel quartiere marinaro per una robusta seduta atletica, con esercizi di natura tattica a completare il lavoro. Dalle 15 la truppa si è spostata al “Ceravolo”: senza Lame e De Risio (oltre a Repossi, per il quale la stagione si è archiviata) i ragazzi di Auteri – squalificato, domenica – si sono soffermati su una sgambata a ranghi misti, lavorando dapprima sulla trasmissione rapida della palla (sempre con un massimo di due tocchi). Mentre Figliomeni proseguiva nel lavoro differenziato, è stata la volta di una partitella a campo ridotto, da due tempi da venti minuti, durante la quale Maita ha cambiato casacca tra primo e secondo mini-tempo. Alla fine hanno vinto gli uomini in pettorina “arancio” per 7 a 6, grazie alle realizzazioni di Ciccone, Favalli, Posocco (anche lui, del tutto recuperato), Fischnaller e D’Ursi (autori di una doppietta a testa). Per i “verdi” – che si erano portati sul doppio vantaggio – due gol di Kanoute (in evidenza, voglioso di riassaporare il campo dal 1′), Maita, Giannone su rigore, Bianchimano e Nicoletti.

Related posts

“Nessuno alla gogna”: Erra disegna l’undici di Castellammare, dubbio in attacco

Cosimo Simonetta

Zavettieri: “Con la Reggina gara fondamentale”

admin

Tre gol nel test contro il Sambiase

Cosimo Simonetta