Non ci si è di certo annoiati nel weekend calcistico concluso con il “monday night” che ha registrato il mezzo passo falso della capolista, incapace di vincere, ultimamente. Canotto (26’) e Gondo in extremis (93′) segnano le sorti di un match colmo di occasioni per ambo le parti. Il Rieti non riesce nell’impresa di frenare la Juve Stabia ma ne rallenta la corsa. Sarà fondamentale la sfida contro la Reggina per guadagnare quei tre punti in più e abbandonare la zona calda a rischio playout. Il Trapani invece, che ha osservato il turno di stop, si giocherà con la Viterbese l’occasione di acciuffare la capolista qualora fallisse a Bisceglie.

Destini intrecciati ma antistanti quelli di Catania e Catanzaro, con gli etnei fermi a quota 57, a +3 dalle Aquile che devono ancora “ricevere” i tre punti d’ufficio, per il match col Matera. Gli uomini di Novellino (grande ex di giornata) ospiti della Reggina perdono sorprendentemente 3-0. Risultato maturato grazie alle reti di Strambelli (13’), il rigore di Bellomo (47’) e di nuovo Strambelli (56’), con un sinistro da applausi. Situazione opposta per il Catanzaro che invece 3-0 vince in casa con la Sicula Leonzio, tra le recriminazioni dei bianconeri per l’arbitraggio.

A Potenza, Ricci (28’) decide la gara col Bisceglie che, incassato il gol, non reagisce come dovrebbe, anzi i padroni di casa rischiano perfino di raddoppiare su un calcio d’angolo.

Ricco di cartellini il derby tra Monopoli e Virtus Francavilla: due gialli e un rosso per i gabbiani e quattro ammonizioni per gli ospiti. Al vantaggio di Mangni (74’) segue un finale al cardiopalma: ci pensa Folorunsho,  al 91′, a strappare il pari. Proprio il 21enne italo-nigeriano, pare sia entrato nelle brame di molte società e con ogni probabilità sarà tra i protagonisti del calciomercato estivo: il suo valore si aggirerebbe intorno ai 250mila euro.

Altro pareggio a Pagani: 2-2 con la Casertana, maturato già nella prima frazione. Al vantaggio di Romano (12’) risponde Cesaretti per gli azzurrostellati. Il solito Castaldo riporta i rossoblu avanti ma Parigi pareggia prima dell’intervallo. Questo risultato ha indotto la società della Casertana a sollevare i tecnici Di Costanzo ed Esposito (subentrati a Gaetano Fontana lo scorso novembre): al loro posto arriva Sandro Pochesci.

Su campo della Viterbese finisce 2-2 con la Vibonese. Partita gestita ingenuamente dai gialloblu che dopo l’iniziale vantaggio di Polidori (47’) si vedono rimontati prima con Scaccabarozzi (63’); a rispondere alla rete di Ngissah (73’) c’è il rigore battuto da Obodo a cinque minuti dal termine.

Medesima sorte per il Rende che mastica amaro per quanto successo con la Cavese (prossima avversaria dell’US): ospiti sovrastati nel primo tempo con Awua (13’) e Negro autore di una doppietta (16’, 26’). Nella ripresa, la beffa: Fella avvia l’incredibile rimonta (32’, 88’) e Bacchetti insacca l’insperato 3-3 addirittura al 96′!

Nonostante i punti “a tavolino” per l’incontro non disputato con il Matera, il Siracusa rimane terzultimo, davanti solo alla Paganese che andrà in trasferta a Vibo Valentia.

 

Dora Dardano

Related posts

“E’ successo in…” – 20^ giornata

Cosimo Simonetta

“E’ successo in…” – 30^ giornata

admin

E’ successo in… 4^ giornata

admin