Pagelle

Fisch decisivo, D’Ursi una certezza – Le Pagelle

banner

Furlan 6,5
Sempre pronto quando viene chiamato in causa, determina la svolta del match quando un suo lungo e tempestivo rinvio su Bianchimano costringe Aquilanti al fallo da ultimo uomo
Celiento 6
Soffre un po’ all’inizio viste anche le continue sovrapposizioni di Squillace, ne esce alla distanza sfoggiando una prestazione nel complesso positiva
Signorini 7
Ha il merito di sbloccare una gara non facile con un preciso colpo di testa, marchio di fabbrica del difensore giallorosso alla seconda rete stagionale
Riggio 6
Con intelligenza e senza fronzoli accompagna sempre in zone non pericolose gli attaccanti avversari
Favalli 6,5
Dopo qualche uscita anonima, esegue una prova convincente sull’out di sinistra, spingendo con costanza e trovando anche l’assist per il vantaggio giallorosso siglato da Signorini
Statella 5,5
Tanto cuore e attaccamento, ma ci ha abituati a prestazioni migliori. L’impressione che stia vivendo un momento atletico poco brillante
Iuliano 7
La trama del match lo vede tra i protagonisti: assiste Maita nella costruzione di gioco e arpiona una quantità notevole di palloni subito riconvertiti in transizioni offensive. Il voto poteva essere ancor più alto se quel tiro a colpo sicuro non si fosse infranto sulla traversa
Maita 6
Un gradino sotto rispetto al suo compagno di reparto, ma solita prestazione positiva in cabina di regia
Casoli 5
L’oggetto misterioso di questo Catanzaro targato Auteri? Non uno spunto degno di nota, sbaglia un gol facile a metà primo tempo anche se Pane si esibisce in un intervento strepitoso
Fischnaller 7,5
Non è solo la rete a giustificare il giudizio positivo. Troverebbe il gol dopo tre minuti, annullato per un dubbio fuorigioco; parte e spacca in due difesa e centrocampo in occasione dell’azione più pericolosa dei giallorossi nel primo tempo che porta alla traversa di Iuliano, regala l’assist a D’Ursi per il raddoppio e si prende scena e applausi meritati del pubblico in occasione del terzo gol
Bianchimano 6,5
Lotta su tutti i palloni e va anche a prendersi un’ammonizione (ben spesa) per fermare nel primo tempo una pericolosa ripartenza bianconera. Determinante in occasione dell’espulsione di Aquilanti, episodio che regala la svolta al match. Manca solo il gol


De Risio 6
Entra al 67’ per dare fiato a Iuliano: svolge il compito senza nessun problema tenendo lontano dall’area i pericoli bianconeri
D’Ursi 7
Ormai una certezza, non sorprende più. Sia che parta dall’inizio o che entri in corsa, trova sempre il modo di farsi notare. La rete, tra l’altro per niente banale per preparazione e conclusione, gli vale l’undicesimo centro stagionale con la maglia giallorossa
Ciccone 6
Entra insieme a D’Ursi rilevando Casoli, non brilla come il compagno ma mette in campo sostanza e vivacità che in quella fase di gara servivano per mettere in cassaforte il risultato
Eklu e Nicoletti S.V.

Mister Gaetano Auteri 6,5
Uno schiaffo, anzi tre alla crisi nata dopo le ultime deludenti prestazioni. Dopo una prima parte dove ha regnato nel complesso l’equilibrio, nella ripresa ha atteso il momento propizio per affondare i colpi vincenti. Seppur non sia sembrata la formazione brillante di qualche settimana addietro e, considerato anche il test contro un avversario non imbattibile, la prestazione attenta della squadra ha dato in ogni caso la sensazione che il periodo cupo sia terminato. Tre punti importantissimi che lasciano ben sperare in questo finale di campionato dove la compattezza del gruppo attorno a lui sarà determinante: la corsa di D’Ursi verso la panchina in occasione del secondo gol è forse la cosa più importante vista nel piacevole pomeriggio al “Ceravolo”.

 

Danilo Ciancio

Related posts

Il rammarico di un’occasione sprecata – Le Pagelle

admin

Puntoriere corre ma non incide, Onescu meglio – Le Pagelle di Calvano

admin

Si comincia a ragionare – Il Punto di Claudio Pileggi

Claudio Pileggi