Allenamenti Il Punto

Il Siracusa e la necessità di far punti

banner

In merito al deferimento emesso lo scorso 8 aprile dal Procuratore Federale a seguito di segnalazione della CO.VI.SO.C. , il Tribunale Federale Nazionale ha inflitto alle società AS Lucchese Libertas, Siracusa Calcio e AC Cuneo (Lega Pro) rispettivamente -6, -4 e -2 punti di penalizzazione in classifica da scontarsi nella stagione in corso per mancato versamento di emolumenti, ritenute Irpef e contributi Inps dovuti ai propri tesserati e dipendenti entro il termine previsto del 18 marzo 2019. Oltre a quanto sopra menzionato, la società toscana è stata punita con ulteriore -1 punto di penalizzazione per il mancato pagamento della sanzione di 350mila Euro comminata dal Tribunale Federale Nazionale lo scorso 18 febbraio”.

Questa, la sentenza che ha raggelato il caldo popolo aretuseo, nella serata di ieri, nel mentre si programma la partita con il Catanzaro, con la cui tifoseria si rinnova puntualmente una sana amicizia.

Altri quattro punti di penalizzazione per il Siracusa, quindi. Alla luce di quanto emesso dal TFN, i siculi scendono a quota a 32 punti in classifica, sei in più del Bisceglie. Ciò, comunque, basterebbe ai fini della salvezza per i leoni, poiché al termine del campionato mancano due incontri e la classifica sorriderebbe visti gli scontri diretti a favore.

L’ex Daffara

Tuttavia, in settimana sempre il Tribunale Federale dovrà esporsi in relazione al ricorso presentato dal Bisceglie che rivendica i tre punti di penalizzazione comminati per la faccenda inerente ad alcuni presunti tesseramenti irregolari.

Qualora l’organo competente dovesse dar ragione ai pugliesi, restituendo i punti, il match contro il Catanzaro potrebbe diventare di vitale importanza, tanto quanto per l’US, nel testa a testa con il Catania, per il terzo posto.

Il gruppo, intanto, si è ritrovata al “De Simone” per riprendere i lavori agli ordini di mister Raciti (tutti presenti, incluso l’attaccante Talamo): quanto accaduto in queste ultime ore, potrebbe aver innescato un cambio nel senso di marcia degli azzurri, chiamati adesso a far punti, per chiudere la pratica salvezza. Il Catanzaro è avvertito: non sarà una passeggiata.

Related posts

Tra poco Akragas-Catanzaro, D’Urso ne cambia uno per reparto – IL PUNTO

Cosimo Simonetta

“Sicula Leonzio simile a noi, sarà dura”: Dionigi alla vigilia

Cosimo Simonetta

Ritroviamo compattezza dopo lo smarrimento – IL PUNTO

Cosimo Simonetta