Pagelle

Iuliano il solito combattente, Bianchimano riscatta Siracusa – Le Pagelle

banner

Furlan 6,5
Ancora una volta si fa trovare pronto: un solo intervento ma provvidenziale su Molinaro nel primo tempo, per il resto ordinaria amministrazione
Signorini 6,5
Si conferma implacabile in area di rigore andando a staccare con perfetta scelta di tempo sull’angolo di Iuliano e realizzando il suo terzo centro in una stagione per lui segnata dagli infortuni che ne hanno compromesso la continuità
Celiento 6,5
Ormai una certezza su cui poter fare sicuro affidamento in previsione dei playoff
Figliomeni 6
Comanda la difesa con la consueta autorevolezza: sempre attento e prezioso in fase di impostazione, si fa sorprendere solo in un’occasione nella ripresa su traversone di Molinaro, ma Bismark non ne approfitta
Iuliano 7
Dà tutto in campo: sempre in prima linea nei contrasti, suona la carica qualche minuto prima del vantaggio giallorosso con una progressione sulla sinistra che ravviva il grigio pomeriggio del “Ceravolo”. Suo anche l’angolo che porta al raddoppio di Signorini
Maita 6
Si posiziona davanti alla difesa fungendo da riferimento costante per i compagni: la gara non gli chiede straordinari ma detta, come al solito con ordine, le giocate
Statella 6,5
Spina nel fianco dei gialloblu: allarga sempre la difesa avversaria con le sue continue sovrapposizioni, inducendo i corrispettivi a fargli fallo, spesso. Suo l’assist del vantaggio.
Favalli 6,5
Garantisce corsa e continue discese sulla fascia, saltando con facilità il diretto avversario e rendendosi costantemente pericoloso con i suoi cross
Casoli 6
Una partita senza macchia e senza lode, la sensazione è che con i compagni non ci sia ancora una grande sintonia tattica, seppur schierato in una posizione non perfettamente congeniale alle sue caratteristiche. Si infortuna ed esce in anticipo
Bianchimano 7
Ha il merito di sbloccare la partita riscattando l’errore di domenica scorsa dagli undici metri: non è altrettanto lucido nella ripresa quando si trova solo davanti a Forte ma sbaglia clamorosamente la conclusione. Nell’occasione si infortuna pure
Fischnaller 7
In questo momento è l’attaccante più ispirato e va solo vicino al gol: offende, suggerisce, prova le soluzioni personali. Onnipresente


Giannone 6
Una buona notizia il rientro in campo: il suo ingresso viene salutato dagli applausi dei tifosi, a sottolineare fiducia e aspettative: ancora un po’ imbrigliato, con una giocata delle sue mette Bianchimano davanti Forte ma il compagno spreca malamente l’assist
Pambianchi S.V.
Stagione sfortunata per colpa dell’infortunio al piede che ne ha condizionato finora il rientro in campo: ovazione appena entrato, applausi per ogni tocco del pallone
Ciccone e Nicoletti S.V.

 

Mister Gaetano Auteri 6,5
Il suo Catanzaro vince come nelle previsioni, con il minimo sforzo in termini di energie e con un risultato secco che alla fine, avrebbe potuto essere più rotondo se gli ultimi passaggi fossero stati meno imprecisi. Un gol per tempo, di contorno occasioni sciupate e una supremazia territoriale netta al cospetto di una Viterbese rimaneggiata. Ma va bene così, il bello (e difficile) viene ora, il campionato non è finito e il terzo posto per ora raggiunto, non è così scontato. C’è un altro scoglio da superare domenica prossima. Poi inizieranno le battaglie senza appello che il nostro condottiero – siamo sicuri – sta preparando già da tempo, mentalmente e fisicamente: la curva oggi gli ha manifestato stima e fiducia e la stragrande maggioranza dei tifosi è coesa, per stare al fianco della squadra, sostenendola passo dopo passo. Ora mister spetta a lei far rivedere in campo la squadra che ha dettato legge per gran parte del campionato. Il Catanzaro ci sarà e ci saranno anche i tifosi!

 

Danilo Ciancio

Related posts

D’Ursi tarantolato, Furlan una diga – Le Pagelle

Cosimo Simonetta

Furlan e Kanoute ancora decisivi – Le Pagelle

admin

Bianchimano esordio da incorniciare. Furlan e Figliomeni ancora decisivi – Le Pagelle

admin