Il Punto Notizie

L’US stila il ricorso. Intanto il Palermo evita la C

banner

Mentre in casa Catanzaro l’avvocato Chiacchio si appresta a stilare la linea difensiva per il ricorso contro l’inibizione del presidente Noto e del ds Logiudice, ad echeggiare nei corridoi della Lega Pro è la notizia del giorno, anzi, quanto si è appreso in serata: l’US Città di Palermo evita la retrocessione in Serie C, ricevendo quindi una pesante penalizzazione in classifica nell’ultimo campionato di Serie B. Pesante ma ininfluente, a questo punto.

È la sentenza della Corte Federale d’Appello della Figc dopo l’udienza di secondo grado svolta oggi (oltre due ore di dibattimento) al processo per illecito amministrativo delle gestioni Zamparini dal 2014 al 2017. Sono ben venti i punti di penalizzazione in classifica inflitti ai rosanero (in più un’ammenda di 500mila euro), ma ciò basta ad evitare la retrocessione nella terza serie, dopo la chimera della Serie A sfiorata.

Alla luce di questa sentenza retrocede il Foggia oltre a Padova e Carpi. Il playout per la quarta retrocessione sarà tra Salernitana e Venezia.

E’ troppo presto per delineare gli scenari della prossima stagione, ma con un Palermo in meno il girone meridionale perde una potenziale corazzata: indipendentemente dalle possibili concorrenti, però, il Catanzaro sarà chiamato a puntare al salto di categoria passando stavolta dalla porta principale.

Related posts

“Impariamo a non maltrattare la nostra Catanzaro”: lettera aperta di un lettore

admin

Perché esonerarlo ora? E perché dargli altro tempo? – IL PUNTO

Cosimo Simonetta

Reggina retrocessa. Ecco gli altri verdetti

admin