Notizie Sala Stampa

Obiettivo rimonta, Auteri: “Imperativo vincere”

banner

<<Non vi sono possibilità diverse dalla vittoria, con ordine, lucidità, equilibrio, senza ansia o tensione>>. Occorre forse aggiungere qualche nota a margine di quanto dichiarato da Gaetano Auteri nel pomeriggio, durante la conferenza della vigilia? Nossignore. E non serve certo Nostradamus (non che lui le abbia mai azzeccate, le previsioni) per sostenere che sia così. Certo, è così. Il Catanzaro è chiamato alle armi, è chiamato alla vittoria, ma a prescindere sarebbe stato così, al di là della sconfitta. Ragionamento diverso non è nel modus operandi di questo allenatore e della squadra da lui plasmata.

<<Abbiamo peccato nell’interpretazione e nella gestione. Domani dovremo ricorrere ai nostri principi di squadra, con quel filo conduttore di qualità e motivazione alla base della prestazione>>, osserva il mister, nel ripercorrere il match del “Turina”, durante il quale – a suo dire – le squadre si sono equivalse: <<Rispetto al solito, a Salò non siamo stati pericolosi come siamo abituati, se non a sprazzi. Poi quando siamo andati ad aggredire, abbiamo abbassato il baricentro. L’avversario ha tenuto un atteggiamento molto guardingo – continua- cercando qualche ripartenza che, nell’occasione della punizione che ha generato il gol, abbiamo concesso. Ciò non dovrà capitare, dovremo dimostrare di meritare il risultato>>.

Fiducioso per aver risolto (pare definitivamente) gli intoppi che hanno “gambizzato” il reparto offensivo in tutto il girone di ritorno, con il recupero pieno ed effettivo di Kanoute, oltre a D’Ursi e Giannone (tra i convocati figura anche Casoli), il mister dovrà fare a meno di Favalli, uscito domenica sera, il quale verrà sostituito da Nicoletti. <<Il ragazzo è cresciuto ed offre ampissime garanzie e sono sicuro che farà una grande prestazione>>, dice, lasciando intravedere che, per quanto riguarda la disposizione tattica, si tornerà al 3-4-3: <<Giocheremo con un atteggiamento diverso, che è quello a cui siamo abituati e ci ha fatto fare punti in questo campionato>>.

<<Oltrepassato questo scoglio, si potrebbe andare avanti. Intanto giochiamo questa gara in casa nostra, cercando di capitalizzare e non disperdere l’affetto che ci giunge dall’esterno, ulteriore motivo per dare il massimo>>, sostiene il tecnico di Floridia, per nulla impensierito dal fatto che, quello con la Feralpi, per alcuni giocatori sarà il primo vero appuntamento della propria carriera. Una situazione inedita, quindi, ma Auteri non teme “tremarella” o pressione: <<Piuttosto devono vivere questo momento come un punto di partenza della propria carriera, per cui io devo fare in modo di sostenerli ed esaltare le loro caratteristiche>>. 

 

Related posts

Sport 360 – La Tessera del Tifoso cambia: ecco la Fidelity Card

admin

Dionigi: “Non rimprovero nulla alla squadra. L’Andria ha rinunciato a giocare”

Cosimo Simonetta

Sport 360 – Primo punto al PalaSant’Elia per la Stefano Gallo: beffa a 26” dal termine!

admin