Calcio Mercato Il Punto

“Bisogna andare dove si è importanti, non un’alternativa”: Iuliano (e non solo) ai saluti

banner

Nel limbo che separa la fine del torneo e l’inizio della preparazione che proietterà alla stagione successiva, a tenere banco in casa Catanzaro oltre al ricorso per l’inibizione del presidente Noto ed ai lavori di manutenzione straordinaria del “Ceravolo”, è il capitolo conferme.

Fintanto che il ds Logiudice infoltisce il taccuino di nomi in entrata (alcuni dei quali molto importanti, circolati nelle ultime ore), diversi sono i calciatori in procinto di abbandonare i Tre Colli. C’è chi non rientrerebbe nel progetto tecnico 2019/20, chi è in cerca di nuovi stimoli da protagonista e non da gregario e chi, semplicemente, non ha trovato l’accordo economico e per questo sta alla finestra pronto a saltare sul primo treno che proporrà un’offerta cospicua.

Tra loro, i difensori Signorini e Pambianchi (entrambi legati all’US con un biennale), il centrocampista carioca Iuliano ed il portiere Furlan, la cui eventuale partenza (suo malgrado) sta generando non pochi malumori tra i tifosi, scatenati sui social. Già, per molti l’idea di non trattenere l’esperto portiere giunto in Calabria da svincolato per poi distinguersi come uno dei migliori della categoria, suona come campanello d’allarme: “Nessun adeguamento per Furlan? Allora la società non vuole investire per migliorarsi”, per parafrasare il pensiero di alcuni tifosi che valutano in questi termini la separazione col forte estremo difensore friulano. Eppure, al netto delle indiscusse qualità del calciatore – il quale è meritevole di elogi e riconoscenza – dovremmo far tutti lo sforzo di emanciparci da ritrosie e preconcetti, sebbene l’allarmismo (eccolo lì, puntuale, come sempre!) sia figlio di anni trascorsi a vivacchiare o salvarsi, senza un minimo di prospettiva. Ora che – sia lodato Dio – vi è programmazione e soprattutto un’intelaiatura tecnica solida associate ad una legittima ambizione, sarebbe il caso di lasciar lavorare i vertici giallorossi ed evitare di abbaiare alle ombre, di cadere nel consueto errore di temere il ritorno di spettri. Detto in soldoni: rammarico per l’addio di Furlan, ma riteniamo di non doverci certo disperare, perché per un calciatore valido ed esperto che andrà via, sicuramente qualcun altro che arriverà, magari di eguale spessore.

Non si tratta di gettare acqua per spegnere le prime avvisaglie di polemiche, ma semplicemente limitarsi a volere il bene del Catanzaro Calcio (indipendentemente da quelli che saranno i futuri interpreti in campo, accogliendone di nuovi) e riportare i fatti, poiché l’estate si preannuncia ancora una volta rovente, vista la sequela di club a rischio iscrizione con altri alla porta a bramare il ripescaggio. Siamo alle solite.

E mentre il portiere sta per accasarsi sulle pendici dell’Etna, con le valigie in mano è il brasiliano Alvaro Iuliano, il quale ha affidato ai suoi profili social un commosso saluto (tradotto dal portoghese) ad una città che lo ha accolto e coccolato, dopo essersi affermato pian piano, in punta di piedi, fin dal ritiro della scorsa estate, al termine della quale era stato contrattualizzato. Attaccamento, grinta e grande generosità (a colmare i limiti tecnici di “spaccalegna” della mediana), Iuliano ha fatto breccia nel cuore della tifoseria proprio per il suo comportamento dentro e fuori dal campo; ciononostante, pare questo non sia bastato per far propendere il sodalizio di via Gioacchino Da Fiore a puntare ancora sul ragazzo, perlomeno nelle vesti di papabile titolare. Con dispiacere, l’ormai ex centrocampista giallorosso ha reso omaggio ad amici e sostenitori, pur voglioso di ricominciare altrove: infatti non mancano di certo le soluzioni (su di lui anche alcuni top club di C).

In attesa di scoprire chi farà parte della scuderia di Auteri, il valzer è iniziato.

Related posts

L’US stila il ricorso. Intanto il Palermo evita la C

Cosimo Simonetta

“Visto ciò che volevo, prima dell’amnesia finale. Lavoreremo sulla testa”: parla Dionigi

Cosimo Simonetta

US, si lavora già alla prossima stagione. Piace un difensore

admin