Eventi Il Punto

“Insieme si può”: US, ecco le divise e la campagna abbonamenti

banner

US Catanzaro stagione 2019/20: prima uscita ufficiale. Potremmo definire “Giorno 1 – Anno III” l’incontro odierno che di fatto apre la nuova annata, puntando all’orizzonte con l’immutato carico di speranze (e aspettative) attorno alle quali si costruirà il percorso delle Aquile, prossime all’avvio della preparazione.

Nel pomeriggio, il Procuratore speciale, l’amministratore delegato del Gruppo Noto, Desiderio ed il presidente Floriano, hanno incontrato la stampa per fare il punto su ciò che è stato e disegnare ciò che – si auspica – potrà essere, presentando la campagna abbonamenti e le divise ufficiali.

Non solito ad esporsi a riflettori, Desiderio Noto traccia un bilancio tra passato recente e futuro: “Sono semplicemente un imprenditore che cerca di fare il suo lavoro nel miglior modo possibile”, puntualizza, tracciando un’analisi tecnica gestionale della società, definendo ‘perfetta’, la gestione amministrativa e finanziaria. In attesa degli interventi indispensabili del “Ceravolo”, vi è l’accordo con il plesso della FIGC per il settore giovanile, nell’ambito del quale la società evidenza l’ottimo lavoro dell’Academy oltre a Carmelo Moro e Frank Santacroce.

Prende parola, quindi, Floriano Noto il quale, poiché inibito, non può rispondere in materia tecnica: “Le vittorie arrivano se si è uniti tutti, squadra, società, tifosi e città. Abbiamo ritenuto opportuno mantenere i prezzi invariati, senza aumentare né diminuire”. Nel dettaglio, è stato previsto un particolare abbonamento (“silver” e “gold”) da riservare agli abbonati sostenitori. La prelazione per i vecchi abbonati inizierà il 24 luglio e si concluderà il 2 agosto. Gli altri potranno sottoscrivere le tessere dal 5 al 22 agosto (gli orari saranno comunicati sul sito ufficiale). Dal punto di  vista dell’organigramma, sono venuti meno alcuni soci, così come si riscontra un notevole disavanzo in termini di sponsorizzazioni da parte di un gruppo di imprenditori: “A breve inviterò il sindaco a convocare gli ordini professionali, affinché ci diano una mano. Abbiamo ideato un abbonamento sostenitore, rivolto a quei professionisti della città che vogliano sostenerci spontaneamente”. Poi, senza fronzoli annuncia: “Ci aspettiamo almeno duemila abbonamenti. Questo è il nostro obiettivo, al di sotto del quale riterremmo un ‘flop’ da parte della piazza”.

Capitolo divise: cambia poco rispetto all’ultima stagione, anche se la novità sostanziale sarà la maglia gialla come prima maglia, mentre la seconda sarà blu (poco adoperata lo scorso anno), oltre alla consueta bianca.

“E’ chiaro che rafforzeremo una squadra di per sé forte, partendo dal presupposto di consolidare e migliorare il terzo posto da cui siamo reduci – dice l”ingegnere-. Ampia fiducia nel ds che è piena armonia con il mister e respingo i pettegolezzi dei detrattori, in tal senso”. Sull’affare D’Ursi, in predicato di accasarsi al Napoli per passare al Bari – società con la quale sul piano squisitamente societario ed economico, i fratelli Noto ammettono di non poter competere, ragionevolmente – la società sta riflettendo e valutando offerte e dettagli. Puntualizzando che lo staff si arricchirà dell’esperienza di un preparatore atletico in più, ottimizzando anche l’ambito dei fisioterapisti. Intanto il gruppo si ritroverà nel pomeriggio di giovedì per poi effettuare le visite mediche e sbrogliare il consueto iter burocratico per poi spostarsi domenica sera a Moccone, sede del ritiro, dove si resterà fino al 2 agosto.

 

 

 

 

 

Related posts

“Prendiamoci ciò che è nostro”: Aquile verso Messina, parla Mancosu

Cosimo Simonetta

Facciamoli sentire importanti… e se son rose fioriranno! – L’Opinione

admin

US, Maglione rassicura: “Salviamo la categoria. Il progetto Noto punta in alto per il futuro”

Cosimo Simonetta