Sala Stampa

“Partiamo da tante certezze”: Auteri dal ritiro

banner

Sensazione strana sentire le parole del nostro mister: due mesi circa di stacco possono sembrare poco o tanto, in relazione ai punti di vista. La disfatta playoff è avvenuta sostanzialmente “ieri l’altro”, eppure sembra esserne passata molta di acqua sotto i ponti per il Catanzaro, che pianifica la stagione 2019/20 con rinnovato ardore, per nulla in soggezione dal mercato faraonico di quel Bari che verrà ricordato come una delle compagini più forti di sempre, nella terza serie italiana. Sulla carta, già, perché in ogni caso sarà il campo a decretare chi avrà tagliato il traguardo per primo. Di questo avviso è Gaetano Auteri, alla sua prima uscita pubblica ufficiale.

Un bilancio tutto sommato positivo quello tracciato dal tecnico siculo ai microfoni della sala stampa adibita a Camigliatello Silano, dove ha incontrato la stampa.

Ad eccezione di Statella e Kanoute, ancora alle prese con le recidive dei rispettivi infortuni risalenti alla passata stagione (per loro un percorso riabilitativo per arrivare al passo degli altri), la truppa sta lavorando bene.

“Siamo riusciti a costruire un progetto partendo da zero, che adesso va’ portato a compimento, intervenendo per migliorare gli aspetti negativi dello scorso anno – dice Auteri -. Adesso siamo leggermente indietro, perché siamo senza un portiere, ci sono appunto due giocatori che devono recuperare e occorre definire situazione D’Ursi, in attesa di altri tre o quattro innesti, ma è la legge del calciomercato e non sono affatto preoccupato. Ovviamente ci sono delle concorrenti, società solide e piazze con altrettante tradizioni. In questa fase della stagione partiamo “cento punti avanti” rispetto allo stesso periodo della scorsa estate! Arriverà gente di spessore ed esperienza che farà crescere il gruppo. Il nostro progetto resta invariato: provare a vincere, a migliorarci, in un girone terribile (come del resto tutti gli anni), ma sarà il campo a fornire i responsi alla fine. Partiamo da tante certezze”.

 

Dora Dardano

Related posts

“Qui per vivere emozioni”: Di Gennaro si presenta

admin

[VIDEO] Vigilia di Catanzaro-Monopoli, Auteri: “Fase decisiva della stagione”

admin

[VIDEO] Parla Signorini: “Non ci siamo mai disuniti”

admin