Notizie Sala Stampa

Aquile, ora si fa sul serio. Auteri: “Ripartiamo da ciò che abbiamo fatto”

banner

Quello che si presenta in sala stampa per presentare la prima partita di campionato che vedrà il Catanzaro affrontare, al Ceravolo,  l’ambizioso Teramo, è un Gaetano Auteri sereno, determinato e consapevole dei mezzi dei propri ragazzi. Tutti convocati ad eccezione degli squalificati Pinna e Risolo dei due indisponibili per infortunio, ovvero  Fischnaller (sulla via del pieno recupero) e Urso, oltre ad Elizalde, Tascone e Bayeye, alle prese con l’iter per il tesseramento. 

“Le nostre condizioni – esordisce il tecnico di Floridia – compatibilmente al periodo di preparazione sono abbastanza buone.  Tutti i match sono importanti ma siamo consapevoli – aggiunge – che le prime partite di campionato sono sempre particolari e basate sull’emotività”. 

“Noi partiamo da condizioni decisamente migliori rispetto alla scorsa stagione, terminata con l’amarezza dell’eliminazione ai playoff. Abbiamo già un gruppo sul quale abbiamo innestato validi elementi che, sebbene siano arrivati  non con i giusti tempi bensì a ritiro iniziato, stiamo cercando di portare alle stesse condizioni degli altri.”

A proposito dello scorso anno, il mister puntualizza: “Non si vince attraverso gli obblighi o le teorie solo perché l’anno scorso siamo arrivati terzi e quindi, promosse le prime due del nostro girone, ora tocca a noi. Non è cosi”. Ed ancora: “Si vincerà con il collettivo, con il gioco e con tanti altre aspetti, tenendo conto che  per tutte le squadre, Bari compreso, il percorso sarà disseminato da trappole e d ostacoli.” 

In merito alle operazioni di mercato, molte delle quali finalizzate ad aumentare lo spessore caratteriale della squadra, lo special one così si è espresso: “Certamente abbiamo lavorato anche in questa direzione, con le difficoltà che un mercato così lungo ed estenuante presenta. Abbiamo avuto anche dei rifiuti sebbene Catanzaro ed il Catanzaro siano realtà importanti, di tradizione e con una grande solidità societaria. Ad ogni modo, i punti si conquistano intanto attraverso il gioco e tenteremo di farlo già da domani contro il Teramo che è una buonissima squadra – rincara la dose – a mio avviso una delle migliori per il mercato condotto sin qui e per lo spessore del gioco dimostrato.”

Sempre a proposito di calciomercato, il mister ha messo fine ad ogni rumors circa la permanenza in giallorosso di Maita e Figliomeni:  “Purtroppo il mercato aperto fino alle prime due giornate di campionato non ha senso e comporta diversi problemi alimentando inutile chiacchiericcio. Entrambi sono confermatissimi sia da parte mia che della società e sappiamo che non abbiamo in organico gente che può farsi distrarre dalle voci”. 

Pungolato sui propositi di vittoria del campionato, Auteri non si è nascosto: “Dobbiamo avere la giusta mentalità e, se si vuole raggiungere un certo tipo di risultato, sono vietati i cali di tensione, superficialità e presunzione. A me piacerebbe gettare il guanto di sfida, ma preferisco non farlo a parole bensì sul campo, dando a tutti i nuovi arrivati la possibilità di crescere fisicamente.”

In ultimo, non si esime da rivolgere un pensiero sul tifo giallorosso:  “Alla tifoseria nulla da dire e da aggiungere. Ha già dato tanto in molti frangenti dello scorso anno ed ha continuato in questa fase estiva di preparazione al campionato.  Non avevo dubbi e sono stra-contento”. Dunque un’esplicita assunzione di responsabilità: “Ora tocca a noi fare determinate prestazioni con continuità e senso di appartenenza.”

Gregorio Buccolieri

Related posts

“Febbre giallorossa”: ecco i primi abbonati

Cosimo Simonetta

“Gestione frenetica nel finale, ma vittoria meritata”: parla Nicoletti

admin

Aquile al rush finale. Signorini: “Io ci credo”

Cosimo Simonetta