Probabile formazione

Aquile, tra poco il debutto: l’undici anti-Teramo

banner

Respiriamo a pieni polmoni: è campionato! Tra poche ore il Catanzaro avvierà il suo torneo al “Nicola Ceravolo” contro l’ottimo Teramo di mister Tedino – costruito per dire la sua e puntare in alto – seguito in Calabria da circa novanta supporters biancorossi.

Un incrocio che rievoca dolci ricordi nei cuori delle Aquile, riportando a quel maggio di quindici anni fa, una partita che fece da prologo al trionfo di Ascoli.

 

Storia diversa oggi, ma le ambizioni del Catanzaro di Auteri non sono da meno. Alla vigilia il tecnico ha parlato di big match – tessendo le lodi dell’avversario – in un percorso lungo ed estenuante “disseminato da trappole, per chiunque”, Bari incluso.

Dunque, nel 3-4-3 classico troverà spazio il terzetto Celiento, Martinelli e Riggio davanti al portiere Di Gennaro (al suo debutto assoluto tra i pali dell’US). Assenti Urso e Fischnaller per infortunio (il biondo altoatesino è sulla via del recupero, mentre per il roccioso centrocampista si spera di riaverlo per Monopoli), oltre agli squalificati Pinna e Risolo, la mediana vedrà Statella e Casoli sugli esterni, con Maita (capitano confermatissimo, anche se…) e De Risio. Attacco affidato a Kanoute (che ha ereditato la maglia numero 7 da D’Ursi) sostenuto da Di Livio e Nicastro. A suggellare la domenica, oltre settemila spettatori attesi sugli spalti.

Arbitrerà Pashuku di Albano Laziale. Calcio d’inizio alle 16.30.

Related posts

Aquile al “Pinto”: Auteri verso le conferme

Cosimo Simonetta

Tra poco Siracusa-Catanzaro: scelte obbligate per Dionigi

Cosimo Simonetta

Tra poco Matera-Catanzaro: tandem di “ex”?

Cosimo Simonetta