Sala Stampa

Catanzaro a Caserta per spezzare il tabù “Pinto”: le parole di Auteri

banner

A distanza di meno di due mesi dall’esordio stagionale, avvenuto al Ceravolo in Coppa Italia Tim, Casertana e Catanzaro si affrontano, questa volta al “Pinto“, entrambe con l’intenzione di confermare quanto di buono hanno fatto sino ad oggi.

Mister Auteri, mai banale, intende lanciare un chiaro messaggio al campionato: “La Casertana quest’anno è una squadra di categoria e di spessore composta da elementi giovani a cui sono stati affiancati 5-6 giocatori di un certo livello. Sta facendo bene, sospinta anche da un ambiente caldo e pertanto dovremo fare una gara importante per trovare un risultato che, almeno nell’immediato può determinare delle situazioni di classifica”. Prosegue il trainer: “Abbiamo tutte le possibilità per colmare le lacune, consapevoli che abbiamo sempre giocato bene anche quando non abbiamo vinto”.  

Sulla forza dell’organico a sua disposizione si esprime cosi: “Non so se siamo più forti dello scorso anno ma certamente è normale essere più continui, in attesa di integrare anche i nuovi arrivati”. 

Tornando alla gara di Caserta – campo tradizionalmente ostico per i giallorossi – oltre ai laterali Statella e Favalli – precauzionalmente ancora a riposo – e al lungodegente Urso, mancherà anche de Risio: “Sono probabili dei cambiamenti ma voglio che stiano tutti sulla corda e domani vedremo. Abbiamo lavorato su diverse soluzioni e in attacco sceglierò chi sarà più pronto per questo tipo di gara”.  

Non poteva mancare un passaggio sul bomber  Castaldo – altra bestia nera del Catanzaro -, giocatore che lo special one di Floridia incensa maggiormente: “E’ uno straordinario professionista che ama ciò che fa e si allena come pochi”.

Gregorio Buccolieri 

Related posts

Giallorossi a Monopoli: “Altra gara rispetto a Bisceglie”

admin

[VIDEO] “Duro star fuori, ma ora sono tornato…”: la determinazione di Kanoute

admin

Aquile, si parte col piede giusto: Auteri nel post-gara

admin