Sala Stampa

Di Livio in sala stampa: “Umiltà e concentrazione, non abbiamo ancora fatto niente”

banner

Dopo quindici anni il Catanzaro è, meritatamente, solitario capolista del girone meridionale della Serie C. Tale risultato, seppure assolutamente parziale in ragione delle sole quattro giornate disputate, è comunque un buon trampolino di lancio per il futuro che va affrontato con umiltà e concentrazione. E’ questo, in estrema sintesi, il pensiero del jolly offensivo giallorosso Lorenzo Di Livio ai microfoni per il consueto incontro settimanale con la stampa.

“Partire bene fa sempre piacere. Peccato per i punti persi a Bisceglie ma siamo molto contenti per questo inizio di campionato consapevoli che mancano ancora trentaquattro partite e – come ripete sempre Auteri – la posizione in classifica ora conta poco. Sarà necessario essere molto concentrati perché già la prossima partita, a Viterbo, sarà molto impegnativa”.

Commentando il suo ottimo impatto alla partita da subentrante il figlio d’arte così si espresso: “Al contrario di altre volte – come a Monopoli ad esempio – nelle quali non sono riuscito ad esprimermi al meglio, questa volta penso di essere entrato bene in campo,  riuscendo a fare quello che il mister  – che ritiene fondamentali i cambi in corsa per vincere – mi ha chiesto”. 

Quindi circa la sua posizione in campo ed il suo ruolo più congeniale ha aggiunto: “Nasco come esterno d’attacco ma con gli anni ho giocato spesso da trequartista. Cerco sempre di fare ciò che mi chiede il mister, consapevole che Catanzaro per me è una grande occasione – dato anche il tipo di calcio in praticato dalla squadra –  per migliorare la fase realizzativa in cui sono un po’ carente”.

A proposito della piazza giallorossa Di Livio non ha lesinato parole al miele: Io lo avevo già notato contro la Casertana – in Coppa Italia Tim –  e come dice mio padre – presente per la prima volta al Ceravolo in occasione della partita contro il Teramo – sono fortunato perché qui si respira calcio vero, degno di altre categorie”.

Gregorio Buccolieri

Related posts

Nicastro suona la carica: “Sto bene, ho grandi motivazioni”

admin

“Vincere per risalire la china, ma il primo posto…”: Grassadonia prima del match

admin

[VIDEO] De Risio pensa alla Sicula: “Rimbocchiamoci le maniche, vogliamo riscattarci”

admin