Ad aprire la terza giornata di campionato l’anticipo tra Avellino e Teramo, in cui gli irpini prevalgono grazie alle reti di Micovshi e Karic rispettivamente nel primo e secondo tempo. Nonostante la stima di cui godono tra le concorrenti, i teramani stentano ancora a decollare in questo campionato.

La Ternana, che per il momento domina la classifica a 9 punti, “schiaffeggia” il Rende grazie alle reti di Partipilo a cui risponde Origlio per i biancorossi. Ma è Salzano a chiudere il match su rigore. 

Tris della Reggina al “Granillo” con gol di Corazza, Garufo e Bianchi che mandano a casa il Bisceglie. Gli amaranto fanno la voce grossa ed è impensabile che tra le pretendenti alla vittoria finale, non vi sia la compagine dell’ambizioso Luca Gallo. 

A Viterbo ottima prestazione della sorpresa Picerno che chiude la pratica con due reti nel primo tempo. Nulla può la rete di Tounkara che non riesce a ribaltare il risultato. 

Campo insidioso quello di Potenza per il Catania che torna a casa subendo le reti di Giosa e Isgro: etnei “assenti”, una sconfitta che dovrà far riflettere molto perché dopo anni di occasioni sfumate bisogna acciuffare, prima o poi, un treno per la cadetteria. 

Vince fuori casa il Bari lasciando il Rieti (insieme a Teramo e Rende) in fondo alla classifica, a secco di punti. Decisivi due rigori: il primo concesso ai padroni di casa e siglato da Marcheggiani. Segnerà poi Ferrari al 76’ per i pugliesi per poi concretizzare il sorpasso in virtù di un secondo rigore, stavolta per gli ospiti, che Antenucci trasforma. 

Pareggio tra Virtus Francavilla e Casertana. Nel primo tempo c’è da registrare l’espulsione di Clemente. Nel secondo tempo i padroni di casa passano in vantaggio con  Perez, rimontati dagli ospiti con D’Angelo al 75’.

È “X” anche per la Vibonese sul neutro di Castellammare, dove vanno in vantaggio con Malberti: la Cavese di Moriero trova il pari Di Roberto. 

Terzo ed ultimo pareggio tra Sicula Leonzio e Paganese. Bianconeri in vantaggio già all’ottavo minuto con Scardina. Rimonta degli uomini di Erra al termine del primo tempo con Panariello. Nel secondo tempo ancora un gol degli ospiti siglato da Alberti. È un rigore a decidere il risultato del match e viene concesso all’87’ ai padroni di casa: ancora Scardina deposita in rete.

 

Dora Dardano

Related posts

“E’ successo in…” – 12^ Giornata

admin

“E’ successo in” – 13 ^ Giornata

admin

“E’ successo in…” – 4^ giornata

Cosimo Simonetta