Pagelle

Fisch, rientro col botto. Mangni ancora poco incisivo – Le Pagelle

banner

Di Gennaro 6
Partita di ordinaria amministrazione, capitola su una sfortunata deviazione di De Risio sulla quale non ha colpe

Celiento 6,5
Molto attento in difesa dove non concede nulla a Montero. Nella ripresa in uno dei suoi consueti inserimenti in area avversaria va molto vicino al gol di testa. Propositivo

Martinelli 6,5
Non sbaglia un intervento, con i tempi giusti sempre in anticipo sugli avversari dai quali non viene mai messo in difficoltà. Garanzia

Riggio 6
Guida la retroguardia con la solita disinvoltura, anche se in questa occasione è obiettivamente poco sollecitato dagli attaccanti nerazzurri

Maita 6,5
La manovra dei giallorossi passa costantemente dai suoi piedi: mai fuori posizione, sempre in appoggio ai compagni della difesa prova anche la conclusione dalla distanza ma pecca di precisione

De Risio 6,5
Primo tempo un po’ sotto tono, al di là della sfortunata deviazione che causa il vantaggio nerazzurro, sbaglia stranamente anche facili appoggi. Si riscatta ampiamente nella ripresa e in particolare splendida è la giocata in area di rigore avversaria al 70’ dove trova un’altrettanta grande risposta da parte di Casadei

Statella 7
Ottima la prova del gigante della fascia destra, si trova a meraviglia con Kanoute e con l’ingresso di Di Livio si impone anche sull’altra corsia. Va vicino al gol ad inizio ripresa con uno slalom personale che lo porta al tiro in area di rigore, inaugurando così gli strepitosi interventi del portiere nerazzurro

Casoli 6
Parte bene inanellando una serie di cross precisi e pericolosi dalla sinistra, si perde poi un po’ per strada e ad inizio ripresa lascia il posto ad un più pimpante Di Livio

Kanoute 6,5
Come sempre imprevedibile nelle giocate, rende ogni azione che passa dai suoi piedi un pericolo per gli avversari. Inarrestabile nelle progressioni, gli è mancato solo il gol

Mangni 5
Schierato dall’inizio, è tra i pochi a deludere: nel primo tempo non riesce mai a creare uno spunto degno di nota costringendo Auteri a lasciarlo giustamente negli spogliatoi nell’intervallo. Fuori condizione

Nicastro 7
Nel complesso è il più pericoloso degli attaccanti giallorossi: apre e chiude la gara con due bellissime (quanto sfortunate) conclusioni, la prima in torsione di testa, la seconda in semirovesciata, ma su entrambe Casadei si supera salvando la sua porta. Di peso

Fischnaller 7,5
Oltre alla rete che vale il primo punto esterno dei giallorossi in questa stagione, è una continua spina nel fianco per gli avversari: entra subito in partita come dimostra la marcatura dopo appena un quarto d’ora dall’ingresso, va vicino alla doppietta in altre due occasioni dimostrando di essere già in forma campionato. Bentornato

Di Livio 6,5
Con il suo ingresso si vivacizza la manovra del Catanzaro e proprio da una sua incursione nasce il gol del pareggio: riscatta l’opaca prestazione dell’esordio e finisce per risultare tra i migliori in campo

Giannone 6
Anche questa volta l’impatto alla gara è positivo: nonostante Auteri gli conceda solo gli ultimi venti minuti della gara dimostra di poter tornare molto utile alla causa dei giallorossi

Elizalde 6
All’esordio con la maglia del Catanzaro, entra in una fase molto delicata della gara dove nel modulo spregiudicato di Auteri serve maggiore copertura sulla fascia sinistra e lui esegue egregiamente il compito assegnatogli

Calì 6
Ultimi scampoli di gara anche per lui, va subito vicino al gol con un’inzuccata che finisce di poco alta sopra la traversa

 

Mister Gaetano Auteri 6,5
Vince sicuramente ai punti la partita a scacchi con il collega Vanoli e le tenta tutte fino alla fine proponendo nell’ultima mezzora uno spregiudicato 4-2-4 che avrebbe meritato maggiore fortuna se solo il portiere nerazzurro non fosse stato in tale giornata di grazia. Paga però un primo tempo giocato dai suoi con poca incisività e se si vuole davvero puntare al primo posto, occorre diventare maggiormente cinici e aggiudicarsi sfide contro squadre nettamente alla portata

Related posts

Giornata da dimenticare, in pochi a salvarsi – Le Pagelle

admin

D’Ursi il migliore, Furlan super – Le Pagelle

admin

Gara sufficiente, ma Sabato è il migliore – Le Pagelle di Calvano

admin