Sala Stampa

“Primo posto? Le cose non cambiano”: Auteri in sala stampa

banner

“Ne prendiamo atto, ma questo non è che cambia chissà cosa…”. Lo conosciamo, mister Auteri è così: cultura del lavoro e piedi per terra. E allora pensate che a un tecnico così importi qualcosa ora che il Catanzaro è prima in classifica?

Ci sono cose ben più importanti che emergono dal rotondo successo sulla Sicula Leonzio. La prima: “In una partita ostica, in cui loro non ci hanno concesso spazi siamo stati perentori, sicuri ed equilibrati. “Abituiamoci a partite così, ce ne saranno altre e saranno difficili per tutti ma se continuiamo con questo atteggiamento possiamo trovare il bandolo della matassa come fatto oggi dove abbiamo pazienza e siamo stati premiati perché abbiamo qualità”. Qualità e poi altre due doti importanti. “Siamo sicuramente avvantaggiati da avere un gruppo che già si conosce dalla scorsa stagione, un ottimo gruppo in cui tutti sono importanti. Ci sono 38 partite da giocare e tutti saranno coinvolti, come avviene spesso in allenamento”. Tutti, come i subentrati di oggi, i quali hanno cambiato volto alla partita. “Non è stato solo merito dei singoli – chiarisce Auteri – oggi abbiamo vinto di squadra, dove tutti sanno che i cambi sono fatti con consapevolezza dopo averci speso del tempo in allenamento”.

Il concetto di squadra e di gruppo insomma, su tutto, più di tutto. Più anche di un primato di cui prendere atto, così come dovranno fare tifosi e giornalisti riguardo ai non convocati. Purtroppo ne posso portare solo dodici in panchina e stare fuori potrebbe capitare a tutti, non possiamo rischiare di perdere punti solo per fare contento qualcuno” .

 

Francesco Calvano

Related posts

[VIDEO] De Risio pensa alla Sicula: “Rimbocchiamoci le maniche, vogliamo riscattarci”

admin

[VIDEO] L’appello di Logiudice: “Abbiamo bisogno di quella tifoseria che conosco”

admin

Derby al “Granillo”, inizia il countdown: parla capitan Maita

admin