La Voce del Direttore

Un Catanzaro “simpatia” – Il Punto di Claudio Pileggi

banner

Ottimi i tre punti conquistati a Monopoli, dove in termini di gioco e di buona sorte, si sono “compensati” i due persi domenica scorsa a Bisceglie. E infatti, la vittoria sarebbe stata maggiormente meritata otto giorni fa che ieri, ma va benissimo così. Questo campionato inizia nettamente meglio dei primi due della nuova gestione societaria, quindi. Ricordiamo infatti dopo il primo campionato di transizione e praticamente senza obiettivi di due anni fa, lo scorso anno, invece, nelle prime otto giornate fu pagato dazio per un ritiro iniziato con appena nove elementi e solo dal nono turno si è cominciato a vedere il vero volto della squadra e del gioco prediletto da mister Auteri, anche se il ritardo accumulato nei confronti della capolista Juve Stabia si è poi rilevato insanabile.

Quest’anno, invece, si ha il problema opposto, con una rosa addirittura di trenta elementi, col rischio di malumori tra chi inevitabilmente verrà poco utilizzato. Ma quali le reali possibilità di questa squadra di mantenere fede al progetto biennale che prevede per questo campionato la promozione diretta?  Buone, anche se per fare davvero paura a Bari, Ternana, Reggina, Catania oltre alle inevitabili sorprese, sarebbe servito qualcosa in più, soprattutto in attacco con un bomber di provata esperienza e capacità realizzative, un profilo a lungo inseguito ma non raggiunto.

Ma siamo sicuri che come sempre successo in qualsiasi squadra abbia allenato, mister Auteri saprà trarre il massimo dagli attaccanti a disposizione. Piedi ancora per terra quindi, attendiamo che sia trascorso almeno un terzo di campionato per avere una precisa cognizione del valore effettivo di questo Catanzaro, che però intanto comincia a piacere e far sognare i tifosi, e non è poco. 

 

Claudio Pileggi

Related posts

Weekend di noia… e riflessione – Il punto di Claudio Pileggi

Claudio Pileggi

“La Voce del Direttore”: Pareggio amaro, ma guardiamo avanti

Claudio Pileggi

Preoccupante involuzione di gioco – Il Punto di Claudio Pileggi

admin