Sala Stampa

Derby al “Granillo”, inizia il countdown: parla capitan Maita

banner

Nella settimana che conduce al derby che si disputerà in riva allo Stretto, sabato in notturna, non poteva mancare il pensiero del capitano giallorosso Mattia Maita, messinese d’origine e cresciuto al Centro sportivo Sant’Agata negli anni d’oro della Reggina, società che di fatto lo ha svezzato al calcio. 

“ll derby – esordisce il centrocampista – è una partita a parte che si prepara ‘da sola’, senza bisogno di altre motivazioni. Metteremo il massimo impegno, consapevoli che non sarà facile, come non lo è stato l’anno scorso quando abbiamo affrontato gli amaranto – carichi di entusiasmo per il cambio di proprietà – in casa loro”.

Prosegue poi con convinzione: “Noi calciatori viviamo per queste partite e la carica ambientale sarà importante. Andremo a Reggio per vincere, sperando di portare punti a casa. Loro hanno determinate caratteristiche, noi altre e ogni episodio può essere decisivo”. Consapevole dell’alto coefficiente di difficoltà anche in termini emotivi e caratteriali, ha dichiarato senza remore: “Ci alleniamo ogni giorno anche per migliorare in termini di personalità e a Reggio – come in ogni gara – la cattiveria non dovrà mancare. Forse è stato questo il nostro difetto nelle precedenti partite in trasferta”.

Commentando questo inizio di campionato, il capitano ha ammesso: ”Come lo scorso anno abbiamo sofferto un po’ l’inizio del torneo perché non è semplice amalgamarsi con molti nuovi compagni. Quando non si vince è normale andare in difficoltà, ma i campionati non si vincono ad ottobre! Abbiamo ottenuto una gran vittoria contro una squadra costruita per fare bene qual è il Francavilla”.

Sul suo momento personale e sul suo apporto alla squadra: “Quest’estate ho avuto tanti problemi che fortunatamente ho risolto”. Quindi, tornando sul derby ormai alle porte: “La Reggina è costruita per vincere il campionato. Sarà una partita bellissima e durissima – come tutte quelle di questo girone –  che, pur non decidendo ancora nulla, potrebbe darci una grossa spinta per il prosieguo”. 

Su quale calciatore toglierebbe alla Reggina, Maita non ha dubbi: “Reginaldo  e Corazza sono molto forti”!

In ultimo, un pensiero al suo passato in amaranto: ”Ringrazierò sempre la Reggina per ciò che  ha rappresentato per me. Tornare è sempre bello”.

 

Gregorio Buccolieri

 

Related posts

[VIDEO] Capitan Maita: “Comunque vada, manteniamo il passo”

admin

[VIDEO] Auteri perentorio in sala stampa: “L’aveva riaperta Castaldo, ma non c’è stata partita”

admin

[VIDEO] “Affronteremo queste gare al massimo”: gli obiettivi di Riggio

admin