Pagelle

Mediocri e confusi – Le Pagelle

banner

Di Gennaro 6
Riesce a respingere la prima conclusione di Vivacqua ma non è aiutato dai compagni nel tap-in vincente di Morselli. Poco impegnato nel resto della gara

Martinelli 6
Nel complesso questa volta non demerita, puntuale nell’intervenire di testa nella ripresa salvando i giallorossi da un probabile mortificante capitombolo

Figliomeni 5,5
Tre azioni fotocopia dei giocatori del Rende ad inizio gara che si presentano con estrema facilità davanti a Di Gennaro, sono un segnale poco incoraggiante per uno della sua esperienza chiamato a dirigere in questo momento la difesa dei giallorossi: qualcosa nei meccanismi difensivi è evidente che non funziona

Quaranta 5,5
Si fa sorprendere nella fase iniziale dalla velocità di Vivacqua, ma è anche vero che è sempre lui a mettere una pezza agli errori. Incostante

Maita 5,5
Sembra tornato agli standard pre-Auteri dove svolge il suo compitino e nulla più. Di positivo nella ripresa la conclusione col mancino da lontano che impegna Savelloni in un intervento difficile

Tascone 6,5
Il ragazzo è di nuovo tra i migliori in campo, si muove bene nel cuore della manovra dei giallorossi e, per quanto a volte ecceda con la palla al piede, dimostra personalità andando anche alla conclusione personale dalla distanza. Nel primo tempo pennella un cross per Statella che viene però sprecato malamente dall’undici giallorosso

Statella 6
Segnali incoraggianti dal pendolino giallorosso che sembra più sicuro dei suoi mezzi. Arriva spesso al cross ma non è stato per niente cinico nelle occasioni da rete avute a disposizione

Favalli 5,5
Nel primo tempo forma con Kanoute una coppia insidiosa sulla fascia sinistra. La solita imprecisione nei cross limita ancora una volta la bontà sua prestazione

Kanoute 7
Per fortuna riesce a trovare subito il jolly che rimette in parità la gara: corre moltissimo per tutta la gara e questo gli fa perdere un po’ di lucidità sotto porta, in ogni caso è innegabile che in questo momento il Catanzaro dipenda completamente dalle sue giocate

Fischnaller 5
Gioca con una protezione al naso che sembra un po’ limitarne la foga, in ogni caso non sembra attraversare uno dei periodi migliori da quando veste il giallorosso. Finisce anzitempo la gara e si percepisce la delusione nel non riuscire ad essere più incisivo come prima

Giannone 5,5
E’ evidente la fiducia che nutre il mister per lui e in una partita come questa dove il Rende gioca coperto, giusto puntare sulle sue abilità. Rimane però anche lui imbrigliato tra le maglie biancorosse senza riuscire ad inventare niente di insidioso

Mangni 5,5
Non riesce a produrre, per quanto non manchi l’impegno

Risolo 5,5
Entra al posto di Tascone provando qualche soluzione senza successo

Nicoletti 5,5
Rileva Favalli senza incidere

Nicastro S.V.

Mister Gianluca Grassadonia 5,5
Che questo Rende potesse uscire con un punto dal Ceravolo era un qualcosa di impensabile fino a qualche settimana fa, ora addirittura dobbiamo ringraziare Kanoute che ha rimesso subito in partita il Catanzaro! La squadra non ha più una sua personalità, dando piuttosto l’impressione di lasciare sempre aperto qualunque risultato. Nelle palle lunghe continuiamo a soffrire terribilmente e se è vero che in una settimana il mister non poteva fare miracoli, è anche vero che più tempo passa dando vita a queste prestazioni incolore, più sarà difficile risollevare il morale ad una squadra che troppo presto e senza un apparente motivo sembra già aver gettato la spugna.

 

Danilo Ciancio

Related posts

In pochi a salvarsi, Celiento vero leader – Le Pagelle

admin

Ciccone migliore in campo, bene anche Maita e Nicoletti – Le Pagelle

admin

Iuliano e Fischnaller in “modalità playoff” – Le Pagelle

admin