Probabile formazione

Tra poco Catanzaro-Rende: l’undici di Grassadonia

banner

Riprendere a vincere per scalare la classifica e recuperare terreno, sebbene il primo posto sia “pura utopia”, al momento. E’ questa la medicina individuata dal neo trainer del Catanzaro, Gianluca Grassadonia per consentire alla sua squadra di poter acquisire immediatamente serenità e autostima. Alla luce delle difficoltà contingenti attraversate e dei numerosi infortuni fin qui verificatisi, il mister, per sua stessa ammissione, varierà poco  – sia negli interpreti che nel modulo – nell’intento di sbagliare il meno possibile. 

Oltre a Di Gennaro tra i pali, la linea difensiva potrebbe essere composta – da destra verso sinistra – dal terzetto Signorini in luogo dell’infortunato Celiento, Figliomeni al centro e Martinelli a sinistra (entrambi elementi conosciuti dal trainer, per averli avuti a Foggia). Panchina per Quaranta? Staremo a vedere. Sulla mediana, data la concomitante assenza del lungodegente Urso e di De Risio, in mezzo agiranno il capitano Maita e Tascone che, al suo esordio assoluto in maglia giallorossa, ha ben figurato al San Nicola contro il Bari. Sulle corsie esterne potrebbero esserci novità dato il non brillante momento di Statella e Favalli. Dirottato quindi Casoli sull’aut di destra, ecco che potrebbe finalmente essere il turno di Pinna a sinistra.  

In avanti, oltre a quella di Di Livio peserà l’assenza di Bianchimano, fermatosi proprio in rifinitura! Toccherà a Grassadonia, dunque, ridisegnare il terzetto offensivo, con Kanoute e Fischnaller a supporto di Nicastro: desta qualche dubbio, però, la condizione del biondo altoatesino, che ha rimediato un colpo sul setto nasale nei giorni scorsi, ma dovrebbe comunque essere della partita. 

Gregorio Buccolieri  

Related posts

Aquile, torna la Coppa Italia: Lukanovic guiderà l’attacco

Cosimo Simonetta

Tra poco Catanzaro-Casertana: staffetta in attacco?

Cosimo Simonetta

Tra poco “Il Classico” di Calabria: Dionigi ricompone lo scacchiere

Cosimo Simonetta