Probabile formazione

Tra poco il derby in un “Granillo” gremito: l’undici titolare

banner

Contro la Reggina al Granillo, il Catanzaro si appresta a disputare, tra qualche ora, l’atteso derby in riva allo Stretto con il piglio e la volontà di chi vuole continuare nel solco tracciato domenica scorsa contro il Francavilla, laddove i giallorossi, oltre che per la consueta qualità del gioco espresso, hanno finalmente destato una buona impressione anche dal punto di vista del carattere e della personalità, qualità che erano evidentemente mancati lontano dalle mura amiche.

Per dimostrare l’inversione di rotta in trasferta, migliore occasione non poteva dunque capitare ai ragazzi di mister Auteri, il quale, in sede di presentazione della gara, ha dichiarato che davanti ad una grande cornice di pubblico, occorreranno concentrazione ed equilibrio oltre che forma fisica e mentale. 

Il Catanzaro dovrebbe, pertanto, schierare la seguente formazione: Di Gennaro tra i pali, consueta linea difensiva a tre, costituita da Celiento a destra, il  rientrante – dal primo minuto – Figliomeni al centro e Martinelli spostato nuovamente a centrale di sinistra. Qualora, invece, le condizioni di entrambi i cursori Statella e Favalli non fossero idonee per una partita – come questa –  da disputare ad altissima intensità, il mister potrebbe variare gli uomini, collocando, in luogo di Statella, Celiento sulla fascia abitualmente occupata da quest’ultimo, con il terzetto difensivo che potrebbe essere formato da Martinelli a destra, Figliomeni al centro e Quaranta a  sinistra.

Sulla mediana, il mister opterà – quasi forzatamente date le ulteriori assenze di Urso e De Risio – per il duo Casoli-Maita che ha ben figurato contro l’ostico Francavilla e, come detto,  Celiento a destra e Nicoletti sulla fascia opposta. 

In avanti, sul trio Bianchimano, Fischnaller e Kanoute, non sembrano esserci dubbi, almeno in partenza.

 

Gregorio Buccolieri

 

Related posts

Catanzaro in campo: out Kanoute, ecco Ciccone

Cosimo Simonetta

Siracusa, “match ball” da non fallire: la probabile formazione

Cosimo Simonetta

Tra poco Rende-Catanzaro: tocca ad Infantino

Cosimo Simonetta