Comunicati Ufficiali

Aquile, oggi l’esame Cavese

banner

“Atteggiamento giusto e grande cattiveria agonistica”.

E’ quanto ai suoi ragazzi chiede mister Grassadonia alla vigilia della sfida contro la Cavese che si giocherà domani al “Menti” di Castellammare di Stabia. Una gara che, secondo il tecnico giallorosso, non è priva di insidie.

“Abbiamo avuto solo due giorni per preparare la gara, a causa dell’impegno di Coppa, e andremo ad affrontare una squadra che viene da un momento di difficoltà ma che ha grande qualità. La Cavese ha un reparto offensivo di primo livello, un buon centrocampo, forse qualche problema dietro data anche la squalifica di Matino. E’ una squadra che va affrontata con un grande atteggiamento, da ‘provinciale’ per quanto ci riguarda. Poi dobbiamo essere bravi a metterci quello che chiedo da quando sono arrivato, fare un gradino alla volta, ma con la cattiveria giusta, perché se non si ha l’atteggiamento giusto si va in difficoltà. La Cavese infatti vorrà fare a tutti i costi risultato. E’ un ambiente molto caldo, loro metteranno dentro una grande carica nervosa e noi dovremo essere più bravi di loro, dovremo scendere in campo con grande determinazione e giocarci la partita per come abbiamo lavorato. Guai se noi fallissimo dal punto di vista dell’approccio alla gara o ci proponessimo con uno spirito non battagliero, avremmo perso prima di scendere in campo. Le prime armi dovranno essere quelle,  poi dovremo essere bravi a mettere in pratica quello che abbiamo provato in queste settimane e negli ultimi giorni”.

Sul fronte dell’organico il tecnico ha motivi d’ottimismo: “Tutti sono pronti e tutti sono disponibili, la Coppa Italia ha dato delle buone indicazioni, saranno tutti a disposizione e domani sceglierò anche per quelle che sono le caratteristiche della squadra avversaria, per quello che è il nostro momento, per le risposte che ho avuto”.  

Sulle soluzioni provate nelle ultime gare, mister Grassadonia ha spiegato come “Fischnaller ha fatto bene in Coppa come Nicastro contro l’Avellino, Di Livio lo stiamo allenando in quella posizione. Sono importanti i rientri di Urso e Celiento. Abbiamo lavorato bene in questi due giorni e domani vedremo chi scenderà in campo dal primo minuto. Ripeto, non è importante chi gioca, ma è importante l’atteggiamento giusto da parte della squadra”. 

 

(FONTE: Ufficio Stampa US Catanzarowww.uscatanzaro.com)

 

 

Related posts

Cambio di orario per Catanzaro-Juve Stabia

admin

Sport 360 – Scandalo Fifa: condannati Blatter e Platini

admin

Violazioni Co.Vi.So.C, arrivano i deferimenti

admin