Notizie Pagelle

Ecco il Catanzaro “di Grassadonia” – Le Pagelle

banner

Di Gennaro 6
Al cospetto del suo illustre predecessore, di certo non lo fa rimpiangere. Dopo una partita nel complesso di ordinaria amministrazione, farsi trovare pronto nel finale con un intervento decisivo che di fatto consente di non far riaprire una gara considerata chiusa, è dimostrazione di grande bravura

Martinelli 7
Finalmente apparso sicuro come ad inizio stagione, tarpa le ali ad un certo Di Piazza che solo qualche mese fa fece impazzire la difesa giallorossa al Ceravolo

Pinna 6
Preciso e puntuale, riesce a contenere senza particolari affanni le poche sortite offensive ospiti

Celiento 8
Solita prestazione di cuore, grinta e forza fisica, coronata anche dalla soddisfazione personale della rete che sblocca la gara. Suo anche il passaggio filtrante per Kanoute in occasione del raddoppio. Fondamentale

Tascone 6,5
Nel primo tempo meno brillante rispetto alle precedenti gare, si riscatta nella ripresa porgendo l’assist per il gol di Celiento e firmando il gol del raddoppio con tante grazie all’altruismo di Kanoute

Maita 7,5
Prestazione maiuscola del capitano, motorino inesauribile del centrocampo, è protagonista della svolta in positivo della gara costringendo Bucolo al secondo fallo e il Catania a giocare in dieci per tutta la ripresa

Statella 6
Conferma il buon momento anche se da lui ci si aspetta sempre di più; con la forma migliore può risultare determinante nel corso della stagione

Favalli 7
Migliorasse nella qualità dei cross sarebbe un giocatore completo. Sempre al posto giusto, grazie ad uno dei suoi puntuali inserimenti il Catanzaro è andato vicinissimo al vantaggio con Kanoute nei primi 45 minuti

Casoli 6

Un po’ in ombra soprattutto per il lavoro oscuro fatto nel contenere le folate offensive degli etnei e nello stesso tempo nel cercare di dare adeguato apporto ai compagni d’attacco. La qualità c’è, la voglia pure, prestazione positiva

Nicastro 6,5
Il gol fortunoso è un premio per la generosità con cui lotta su tutti i palloni durante la gara soprattutto in area di rigore dove cerca sempre di trovare il tempo giusto per la zampata vincente in mezzo ai corazzieri avversari

Kanoute 7
Grande altruismo nel concedere a Tascone il gol del raddoppio nonostante potesse facilmente concludere anche lui a rete. Sfiora la palla sulla linea di porta nel primo tempo, ma costringe anche Furlan ad un intervento prodigioso in angolo. Corre e lotta per tutta la gara finendo per risultare come sempre tra i protagonisti

Urso 6
Poco più di un quarto d’ora per mettere benzina nelle gambe

Fischnaller 6,5
Entra con grande voglia di mettersi in mostra nonostante il risultato fosse già acquisto e mette lo zampino sulla terza rete che con un po’ di fortuna in più avrebbe meritato di segnare lui

Nicoletti e Risolo S.V.

Mister Gianluca Grassadonia 7
L’era Grassadonia è ufficialmente iniziata sui Tre Colli. Se il bicchiere era mezzo pieno dopo la trasferta di Castellammare, la prestazione contro il Catania qualche certezza in più l’ha regalata: il Catanzaro gioca innanzitutto con più serenità, il 3-5-2 è quanto mai versatile tra i reparti adattandosi in modo efficace alle caratteristiche degli avversari e soprattutto alle fasi della gara. La difesa concede finalmente poco, il centrocampo a cinque convince e l’attacco è in grado di pungere come dimostrano le nove reti segnate nelle ultime quattro gare (una media di 2,25 reti ogni 90 minuti). Forse è prematuro o azzardato pensare che tutti i problemi si siano risolti ma la strada intrapresa sembra quella giusta. Avanti così mister!

 

Danilo Ciancio

Related posts

Società multata per i petardi, l’amarezza del Presidente Cosentino

admin

Campionato Lega Pro 2014/2015, avviate le procedure per l’iscrizione delle Aquile

admin

Di Gennaro top, bene Nicastro, Yaye e Martinelli – Le Pagelle

admin