Sala Stampa

Grassadonia: “Siamo un cantiere aperto, continuiamo senza proclami”

banner

Al termine del match contro l’Avellino, il Catanzaro brinda alla prima vittoria dell’era Grassadonia che, dopo aver testato i suoi ragazzi nelle due negative partite precedenti, ha avuto il merito ed il coraggio di rivoluzionare la squadra tanto nel modulo quanto negli interpreti.

Davanti ai microfoni della sala stampa, il neo trainer moderatamente soddisfatto per l’esito della gara, non nasconde, comunque, i tanti aspetti da migliorare attraverso il lavoro.

“Sono arrivato in una settimana particolare ed era giusto cambiare il meno possibile. Non voglio deludere nessuno e dopo un’intera settimana di lavoro ho potuto e dovuto metterci del mio – altrimenti non sarebbe servito cambiare – nell’intento di correggere quello che non va e scalare la classifica che però ora non dobbiamo guardare. Siamo un cantiere molto aperto nel quale ognuno deve dare il massimo nell’interesse del Catanzaro, della proprietà e dei suoi tifosi che anche stasera ci hanno sostenuto capendo il momento di difficoltà”.

Non potevano passare inosservati la variazione tattica e i tanti cambi negli uomini: “Ho detto ai ragazzi che voglio dei soldati, che eseguono la domenica ciò su cui lavoriamo in settimana. Personalmente – continua il tecnico – mi baso sulla meritocrazia e sulla voglia di lottare senza guardare altri aspetti come, ad esempio,  la carta d’identità, perché i ragazzi sanno che vivacchiare per arrivare allo stipendio di fine mese non serve in vista di un progetto che con questa società è possibile attuare”.

Curioso, a tal proposito, il riferimento ad una vecchia ed indimenticata  conoscenza giallorossa: “Come diceva un mio maestro, Carlo Mazzone, nel campo c’è scritto tutto e bisogna solo saper leggere cosa c’è scritto. Continuiamo a lavorare senza proclami perché ora non siamo in grado di farne”.

Gregorio Buccolieri

 

Related posts

[VIDEO] “Chi si ferma è perduto, specie nel calcio”: Statella ai microfoni

admin

Nicastro suona la carica: “Sto bene, ho grandi motivazioni”

admin

[VIDEO] Cavese-Catanzaro 0-2: LE VOCI DALLA SALA STAMPA

admin